La punteggiatura raccontata da Gianluca Caporaso da Barlume a Corsano

La punteggiatura secondo lo scrittore Gianluca Caporaso è una bella storia per grandi e piccini, da ascoltare sabato 20 aprile a Corsano.

Chi l'ha detto che la punteggiatura è difficile? Come assimilare e far assimilare soprattutto ai più piccoli, e per di più in maniera ludica, l'idea che la punteggiatura è un sistema vantaggioso, e in certi casi anche simpatico, per ritmare un testo e dargli un'anima? Perché ogni racconto necessita della sua struttura di segni, che come un'insieme di piccole cartilagini, tenga in piedi la comprensione. La sfida non è delle più semplici, ma chi meglio di uno scrittore di professione potrebbe riuscirvi instillando nelle istruzioni lo spirito stesso della narrazione che per trasmettersi correttamente necessita di un bel correlato di istruzioni accessorie di pronuncia? L'autore in questione è Gianluca Caporaso, creatore de “I racconti di Punteville”, che inizierà i presenti riuniti sabato 20 aprile alle 10:30 nell’Auditorium Comunale di Corsano, ad un'avventura colorata e accattivante, concentrata nelle strade di una città immaginaria, popolata, come avrete ormai capito, da tanti segni di punteggiatura...

L’opera, edita da Lavieri, è divenuta un vero caso editoriale che travalica la letteratura per bambini abbracciando un pubblico ben più vasto. Narra cronache del mondo della punteggiatura, leggero e poetico fatto di città evanescenti, ma ricche di umanità.
Virgola, Punto e Virgola, Punto Esclamativo, Punto di domanda e Punto. Si viaggerà passando in ogni città, imparando a conoscere e scrutare le caratteristiche delle case, degli uomini e delle donne, degli amori, dei giochi, dei mestieri, delle parole e dei cambiamenti.
I bambini verranno immersi in un mondo fantastico e fantasioso grazie al quale vedranno sotto una nuova luce le regole della punteggiatura.

Via | tiraccontoacapo.it

  • shares
  • Mail