#vivailibri, l’hashtag Twitter di Libreriamo che promuove la lettura in 140 caratteri

La nuova campagna sociale di Libreriamo nasce su Twitter e si propone di incitare i lettori a condividere con l'hashtag #vivailibri citazioni, frasi e riflessioni a sostegno dell'amata lettura.



L'invito è ghiotto, non c'è che dire e non ci siamo lasciati scappare l'occasione per partecipare a quest'iniziativa. Fuoco alle polveri eccoci rispolverare una frase tratta da "Il corpo di Napoli", un libro di Giuseppe Montesano nel qual vi abbiamo portati per mano qualche tempo fa.
Solo uno scorcio di una miniera di testi e di storie che tanti utenti del social si sono affrettati a cogliere. Tra slogan a sostegno della sana "attività lettorica", ricordi e omaggi ai libri chiave, l'hashtag promette di diventare un punto di riferimento per tastare il polso di quella fetta di italiani che sballa le statistiche che ci vedono globalmente poco inclini e stringere il naso nei tomi, cartacei o digitali che siano.
Dopo i "Libri in Parlamento" che abbiamo avuto modo di seguire qualche mese fa, in acceso clima da campagna elettorale, eccoci di nuovo qui a cinguettare per una buona causa e dare impulso ad un'idea che nelle intenzioni dei suoi promotori potrebbe diventare un vero e proprio appuntamento (riproposta tutti i secondi giovedi’) per procedere ad una costante sensibilizzazione su un argomento che ci sta a cuore.

I tweet più originali, divertenti, emozionali diventeranno oggetto di una pubblicita’ sociale che Libreriamo (www.libreriamo.it) realizzerà e che cercherà di far vivere dentro e fuori la rete chiedendo il sostegno a quotidiani e magazine digitali e cartacei.
Naturalmente, tutti coloro che vorranno potranno avviare una conversazione anche sul profilo twitter @Libreriamo in cui tutti gli amanti dei libri e della lettura possono “offrire” un loro tweet a sostegno di questo importante fine. Si e’ liberi di scrivere ciò che si vuole, un claim, una citazione, una frase, uno slogan, l’importante e’ portare avanti una campagna di sensibilizzazione che nasce dagli stessi booklovers (amanti dei libri).

Via | libreriamo.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO