A New York chiude Oscar Wilde bookshop, prima libreria gay Usa

books2

La crisi economica avanza, e il bollettino delle librerie 'storiche' che hanno annunciato la chiusura si aggiorna continuamente.

Abbiamo fatto gli esempi italiani della Sherlockiana e della libreria Bocca, a Milano, oggi tocca all'Oscar Wilde bookshop del Greenwich Village (Christopher street) a New York, aperta dal 1967.

Se entro la fine di marzo farete un viaggio nella Grande Mela fateci un salto ( e magari mandateci qualche foto): la chiusura è prevista il 29 marzo, e anche in questo caso è legata, dicono i proprietari, alla mancanza di ritorni economici.

Via | Ansa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail