La classifica dei libri della settimana. La carica delle re-entry

Eccoci qui con la classifica dei libri più venduti della settimana secondo la consueta rilevazione Nielsen Bookscan relativa a fine gennaio. La vera sorpresa non sono tanto le new entry (del tutto assenti) quanto le re-entry, ovvero titoli che erano temporaneamente usciti dalla top ten e che invece troviamo di nuovo in lista.

Tanti i titoli che ci sono piaciuti nella fine del 2012, e che si ripropongono alla nostra attenzione anche in questo primo mese del 2013, dalla Gruber a Rowling, passando per l'ultimo di Papa Ratzinger. Ma partiamo dall'inizio col dire che è ancora lui, l'impareggiabile Schiappa (Si Salvi chi può, ed. Il Castoro), in vetta, seguita appunto dall' Ex avvocato di Grisham (Mondadori) mentre al terzo posto Alicia Gimenez Bartlett fa gli Onori di casa per Sellerio ed.

Alle sue spalle, Camillerone con il suo Tuttomio (Mondadori), seguito dal buon Massimo Gramellini, che con il suo Fai bei sogni (Longanesi) non sembra aver voglia di mollarci, per ora, così come anche non si arresta l'exploit di Lilli Gruber con la sua Eredità (Rizzoli) che sta appassionando i lettori italiani ormai davvero da parecchie settimane.

E chissà se sull'onda dell'emozione mondiale suscitata dalle sue dimissioni a sorpresa, l'ultimo libro di Papa Ratzinger, l'Infanzia di Gesù edito da Rizzoli (che troviamo in classifica in settima posizione, per ora), nelle prossime settimane balzerà sul podio. Per ora però abbandoniamo le supposizioni e registriamo un'altra re-entry, all'ottava posizione, che è quella di J.K.Rowling e il suo Seggio vacante (Salani).

A chiudere la classifica in penultima posizione Luis Sepulveda e il suo Storia del topo e del gatto che diventò suo amico (Guanda) mentre è buona ultima la Premoli con il suo chick lit all'italiana Ti prego, lasciati odiare (Newton Compton).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO