In Umbria le Biblioteche dei libri salvati

Si tratta di un progetto, leggo, dell'associazione Intra (www.intra-umbria.eu): punti lettura in cui si trovano materiali audiovideo ormai non più in commercio o anche mai pubblicati dedicati, per ogni biblioteca, ad un solo argomento.

Questo in modo che ciascuna biblioteca diventi, per quella materia, "punto di riferimento e polo d'attrazione, di studio, di ricerca internazionale" .

Le materie? Da 'Laterizi e terrecotte' a 'Follie architettoniche' passando per 'Badie ed eremi' e 'Vetri d'arte'. Ma c'è posto anche per la filosofia e la poesia. La cosa bella è che le opere 'salvate' dall'oblio saranno poi rese ancora più accessibili perchè saranno loro dedicate delle 'schede' nel portale della Provincia di Perugia CeMir (www.cemir.it). Il progetto è aperto alla collaborazione del pubblico.

Via | Adnkronos

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO