Il mondo di Twilight di Lois Gresh

Scritto da: -

Il mondo di Twilight di Lois GreEsce per Sperling & Kupfer “Il mondo di Twilight” di Lois Gresh ovvero la guida al mondo dei vampiri creato da Stephenie Meyer.

Il fenomeno Twilight è ormai inarrestabile e dilaga a più non posso. Nel libro la Gresh, scrittrice statunitense che già sui è occupata di fenomeni editoriali, ci delizia con retroscena , curiosità e quant’altro riguarda il mondo di Edward e Bella.

Per tutte le domande che i fan di questa saga si sono sempre posti, questa guida non ufficiale fornisce le risposte: Quanto sangue deve bere un vampiro? Come si alleva un bambino vampiro? Lupi mannari e vampiri possono essere amici? E infine per le lettrici esigenti un test di compatibilità con l’affascinate vampiro Edward. Consigliato (solo) ai fan.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by:

    Il Film mi è piaciuto.. romantico, la storia tutto sommato semplice; forse è per quello che ha avuto successo, soprattutto da come è stato percepito dalle ragazze, le vere fan di questa saga ;) penso che comprerò i libri appena posso.. purtroppo l'ho conosciuto tardi. un saluto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by: Pipischella

    Come per Harry Potter, adesso si fanno pure le guide di questo… Ma scrivere un libro proprio, no? Comunque parlo con cognizione di causa, visto che li ho letti tutti. I primi tre non mi piacevano, ma ancora erano accettabili, il quarto è una roba tremenda! Vergognosamente pericoloso, appoggia l'indata religiosa estremista che sta invadendo l'America da qualche anno! E poi è di un noioso… Sul film mi risparmio che altrimenti mi si autocensura il post. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by: Hey!!!!!!!

    Guardate che il film è uscito male ma i libri sono bellissimi… nn si possono criticare! il film ha purtroppo trasformato la storia d'amore di edward e bella in una cretinata x bambini deficienti… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by: Costy Cullen

    Il libro "Il miondo di Twilight" di Lois Gresh non vale assolutamente niente.Una qualunque tizia che cerca di produrre una pallida imitazione dello stile inarrivabile di Stephenie Mayer,e infatti il risultato è terrificante. La Gresh tenta di fare soldi su un capolavoro scritto da altri e produce quella che lei definisce una "guida"; che è inoltre incompleta, soggettiva, e sinceramete non me ne inmporta niente sulla vita di quasta qui…Un insulto al lavoro di Stephenie…M dichiari più che delusa! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by:

    …UNA GUIDA?! Ma scherziamo?! E pensate all'interno troverete anche UN TEST DI AFFINITA' CON EDWARD!! Ma chi diavolo lo compra questo libro se non solo le ochette che hanno scoperto Twilight perche' hanno visto il film? Solo le bambinette dagli 11 ai 15 anni possono comprarselo… Avete buttato Twilight e la saga nella spazzatura piu' completa… Avete fatto diventare il film come quei film penosi "3 metri sotto terra" e "ho voglia di the'"….Non vi rendete conto come noi VERE fan ci sentiamo nei vostri confronti…Chi come me ha scoperto la saga piu' di due anni fa adesso finisce per odiarla perche' ci sono troppe oche dietro,e non perche' e' bello il libro,ma solo xke' c'e' Edward!Voi non amate la saga,non amate il resto dei personaggi voi amate solo EDWARD e BELLA,ovviamente… Io non sto dicendo che li odio dico solo che da vera fan io amo il libro in se e x se…Non solo 2 pg. E con questo chiudo… Rosalie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by: Alexandrina483

    Io ho scoperto Twilight da poco..lo conoscevo..ma il film nn mi ha mai ispirato..poi..ho voluto leggere il libro..e devo dire che tra il libro e il film c'è una differenza COLOSSALE neanche a paragone!!!ma stiamo skerzando???il libro è bellissimo..unico..e si capisce l'intensità dell'amore tra i protagonisti!nel film sembrano due ke hanno una cotta infantile..una storiella come tante altre!!davvero..se volete capirne qualcosa di Twilight leggete il libro xk è LA STORIA VERA mentre nel film è tutto diverso e le scene più importanti sn state tagliate..es..la scena nella radura..Bella e andata kn Edward nella foresta lontana da Forks..nn nella foresta vicina alla scuola!!bahhh!!!ed è propio qui ke si baciano x la prima volta nn nella kamera di Bella e con così tanta foga!!se fosse stato veramente così quel bacio..di Bella nn si sarebbe visto più niente..xk Edward se l'avrebbe fatta fuori!!!!cmq sn del parere ke poke bambine (xk sn bambine) riescono a capire il senso del libro o meglio ancora dell'intera saga!!..io ho 15 anni e sono sicura di aver capito il messaggio che vuole mandare ai lettori..e basta kn qst storia ke Edward è figo!!!semmai è ipersensibile e con un romanticismo unico!!il figo è Robert Pattinson semmai!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by:

    Sono in totale accordo con Alexandrina483, ma vorrei dire ke io anke se ho soli 14 anni ho capito il messagio ke vuole dare a noi ragazze Twilight e anke se lo ho skoperto da poko penso di essere una vera fan. Inoltre tra il film e i libri nn esiste termine di paragone.[ma cmq il film nn è malaccio e poi il 2 lo gireranno nel mio paese….] Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by:

    ma ke dite? anche a me piace il libro ma non si po' dire che è meglio del film. io adoro il film e anche edward e se siete delle ”vere” fan di twilight vi dovrebbe piacere anche il film. cmq nn perdo tempo a farvi ragionare perche' ”voi” siete delle ochette e pure invidiose sulla storia tra bella ed edward ve lo dico io… ciao ochette!!!!!!!!!!!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Il mondo di Twilight di Lois Gresh

    Posted by:

    Ho saputo che questo libro è stato scritto da un'edwardiana e che è strapiena di balle gigantesche, come i ragazzi Quileute che prima di trasformarsi ULULANO ALLA LUNA! Ma che razza di guida sarebbe? Come hanno potuto pubblicare uno scempio del genere? La Meyer farebbe bene a protestare e a farlo ritirare dal mercato! Ora vorrei dire la mia su un'altra questione. Dite di aver capito il messaggio lanciato da questa storia, ma nessuna ha detto qual è questo messaggio. Io dico quello che ho capito leggendo la saga per 4 volte, anzi, la quarta volta mi sono rifiutata di finirlo, e non perchè lo sapevo a memoria o quasi, ma perchè ODIO le soluzioni campate per aria che la Meyer ha adottato. Mi spiego, o almeno ci tento, dato che molte di voi, specie le edwardiane, hanno paraocchi, paraorecchi e spesso paracervelli. Più leggevo la saga e più consideravo l'amore tra Edward e Bella come qualcosa di distruttivo. Lui è un depresso cronico, stolker, tendente al suicidio e che è stato attirato da Bella per il suo mutismo celebrale e per il profumo. Sono sicura che se avesse letto sin dall'inizio tutte le sue banane mentali e i continui "quant'è bello, quant'è bello, quant'è bello" l'avrebbe considerata come Jessica o al massimo come Angela. Bella, infatti, è una disadattata che si fa abbindolare dalle caratteristiche sovrannaturali dei vampiri, e casualmente si fissa/innamora di quello single. Non so se avete notato, ma lei in ogni singola pagina dei 4 libri, parla sempre e SOLO della bellezza di Edward. Accenna all'intelligenza, alla gentilezza e alla bontà solo quando Jacob le chiede come ha fatto ad innamorarsi di lui in Eclipse. Per il resto è un continuo "quant'è bello Edduccio". Come se fosse l'unico bello, quando invece è chiaro come il sole che anche Jacob è un bellissimo ragazzo. Edward colpevolizza e schernisce Bella circa la sua sfortuna, ma è lui che la butta in mezzo ai guai sin dal primo giorno, lui è il pericolo numero 1, poi stranamente quando la porta a giocare a baseball, non fa in tempo a portarla via dalle grinfie di James. Qualcuno poi mi deve spiegare com'è stato possibile che Alice non avesse avuto la visione di Bella che tentava di scappare dall'aeroporto per incontrarsi da sola con James. Quando la vede sparire perchè va a trovare Jacob se ne accorge subito ed Edward arriva in tempo per smontarle la macchina, ma le cose più importanti BOH! Tornando allo scontro con James ed Edward, i suoi familiari (che a parte Alice ed Emmett sono uno più depresso dell'altro) lo ammazzano e si scatena l'ira di Victoria. Edward lascia Bella da sola in mezzo al bosco, sapendo che una vampira assetata di vendetta la sta cercando. Lo sapeva per forza perchè altrimenti per quale motivo in tutto quel tempo si è messo a cercarla fino in Brasile o non ricordo dove? Poi telefona a casa di Bella quando lei si è buttata, e in quella telefonata non ha indagato per niente. Ha chiesto del padre e non di Bella, perchè? Boh. Facendo le domande sbagliate però ha finalmente trovato una scusa per suicidarsi. Qualcun'altro mi spieghi il perchè si fosse fidato del resoconto di Rosalie, che non è certo la più grande amica di Bella, anzichè chiamare Alice. Forse per rafforzare il suo intento di morire? Forse perchè Edward non è molto intelligente? Forse perchè la Meyer si è spaventata di questo naturalissimo avvicinamento di Bella verso Jacob e del desiderio di andare per la propria strada? Stava uscendo in modo naturale dallo schema che si era prefissata sin dall'inizio nonostante ci fosse un futuro migliore per la sua protagonista? Poi con la scusa di proteggere Bella dall'imprevedibilità dei lupi, la costringe ad allontanarsi dall'unico rapporto sociale che è riuscita a costruire dopo l'avvento dei Cullen, dal suo UNICO amico, che l'ha aiutata a risollevarsi dalla depressione, che le è stato vicino, che l'ha protetta e con il quale ha costruito qualcosa durante la sua assenza. Qualcuno mi dica cosa hanno costruito Bella ed Edward, e se lei stava bene e si divertiva allo stesso modo come con Jacob. Poi ancora, nonostante Edward abbia il cervello raddoppiato dalla sua natura di vampiro, non è riuscito a capire che dietro ai neonati c'era Victoria, anzi, la escludeva a priori. C'è arrivata Bella che è una semplice umana con i sensi annebbiati, e non 7 vampiri centenari e con poteri sovrannaturali. Poi che strano…sono accampati sulla montagna ed è troppo tardi per mettere Bella al sicuro da Victoria e Riley. Questo per dire che è lui l'attira-guai, non Bella. Lei è solo l'anello debole che ci passa sempre e comunque, e lui non è in grado di proteggerla da nulla, ANZI direi proprio il contrario! Il suo romanticismo è poco credibile, tant'è che Bella è la prima a non crederci. E poi sinceramente se un uomo usasse con me le sue stesse parole non potrei evitare di pensare che siano tutte delle enormi balle! Il paradosso è che Bella si fissa/innamora di uno che rappresenta tutto ciò che odia: il freddo, il sangue, l'assenza di sole, l'inadeguatezza e il dover imbrigliare il proprio desiderio, anche solo per baciare. E' frustrante stare con Edward! Lei quando è al suo fianco si sente inferiore, inutile, disprezza se stessa, la sua anima, la vita e in generale il mondo intero. Vuole diventare un vampiro per passare l'eternità con lui, per non invecchiare mai e per sentirsi meno goffa. Tutte cose abbastanza materiali e insufficienti per giustificare la perdita della propria vita e di tutti gli affetti. Bella se ne frega del patto con i lupi, vuole trasformarsi per forza anche se questo scatenerebbe una guerra con l'inevitabile uccisione di una delle due famiglie. Se ne frega del padre che non potrà nemmeno vedere più negli anni, se ne frega di Jacob. Aaaaahhhhhh JACOB!!!!!! Quello si che l'avrebbe resa felice! Quello si che l'avrebbe protetta meglio di un vampiro, dato che è NATO PER UCCIDERLI. Quando si è allontanato da Bella su ordine di Sam mica l'ha lasciata in balia di se stessa come ha fatto Edward. Rimaneva a proteggerla nell'ombra! Esattamente quello che pensavo avesse fatto Edward la prima volta che ho letto New Moon. Dopo tutte quelle belle dichiarazioni di amore eterno, di consapevolezza che si cacciava sempre nei guai ecc ecc, pensavo che non l'avesse abbandonata sul serio, non era concepibile. Invece l'ha fatto! E Bella ha sofferto come un cane, è entrata in depressione, si è spinta fino al suicidio per un'allucinazione, per poi dimenticarsi tutto quello che ha patito per mesi appena rivisti i suoi occhi gialli! Bella non ha stima di se stessa ne del dono della vita. Ma quando ricomincia a frequentare Jacob inizialmente solo per usarlo, si è legata a lui, piano piano stava uscendo dalla depressione e in cuor suo se ne stava già innamorando, perchè LUI le stava vicino e la proteggeva da qualunque minaccia, e soprattutto non ha mai dubitato del suo amore come invece accadeva con Edward. Forse perchè Jacob sa essere romantico senza essere smielato, il che forse lo rende più vero e credibile, è più intelligente di Edward perchè le idee e le intuizioni migliori ce le ha lui, specie in Eclipse e in BD. Ha un fisico che Edward potrà solo sognarsi, ma sopratutto rappresenta tutto ciò che Bella ama: il sole, il calore, la piacevole sensazione di non sentirsi diversa, di essere libera di essere se stessa. Avrebbe finito per accettare la propria umanità, i propri difetti, come accettava quelli di Jacob perchè alla fine amava tutto di lui senza esserne ipnotizzata, lo amava per quello che era, non per i poteri che aveva! Questo è un amore sano, un amore che vale la pena di essere vissuto. L'amore è una cosa bella che non deve portarti al suicidio per essere felice! Ma è mai possibile che una cosa del genere non vi dia sui nervi!? Qualcun'altro mi spieghi ancora la scusa che Bella ha trovato per dire addio a Jacob, perchè quando dice che lui sarebbe andato bene in un mondo normale se solo non fosse arrivato qualcosa di più forte che in un mondo normale non esiste, non sta minimamente in piedi, perchè non mi sembra normale che un ragazzo si trasformi in un lupo alto come un cavallo quando gli pare o quando c'è un vampiro da uccidere. Forse Bella aveva paura che l'imprinting glielo portasse via? Bè, sapendo chi è il suo imprinting, penso che le sarebbe convenuto starsene tranquilla tra le braccia di Jacob, perchè non lo avrebbe mai avuto, e io personalmente non avrei rinunciato ad un solo secondo di felicità con lui. Bella inoltre pensava che non sarebbe sopravvissuta senza Edward. Falso, perchè in New Moon ha dimostrato esattamente il contrario, e si era capito che dopo aver toccato il fondo con il tuffo, ci avrebbe dato un taglio, stava già cominciando a pensare di andare avanti, addirittura di provare ad avvicinarsi a Jacob. Poi la conclusione che la Meyer da al triangolo ha del penoso, incoerente e getta al fuoco i tre libri precedenti. Jacob che ha l'imprinting con l'improbabile figlia di un morto. Non è possibile che una creatura morta possa dare la vita!!! E da quello che so, l'ibrido femmina di prima generazione (Nessi) E' STERILE! Quindi che senso ha l'imprinting se non può avere dei figli? Serve solo ad impedirti di scegliere chi amare? O serve per risolvere il triangolo e rendere tutti felici e contenti? E che senso aveva inserire le supposizioni di Leah e di Billy che lo ritengono l'unico mezzo per rendere più forti i lupi di nuova generazione? La Meyer non sapeva come gestire un Jacob ancora innamorato di Bella vampira, o magari una Bella che nel tempo si pente di quello che ha combinato, di quello a cui ha rinunciato. L'eternità è un tempo lungo, che non le permette di mettere radici, che non le permette di avere amicizie durature perchè deve nascondersi per sempre, tutti muoiono mentre lei non cambia, non si evolve. Non può più sognare, non può addormentarsi e risvegliarsi con la persona che ama, non può avere tutti i bambini che vuole, ed essendosi trasformata a soli 18 anni, dovrà passare l'eternità a studiare! Proprio bellissima questa prospettiva di eternità!! Io dico che vivere in eterno comporta più rinunce di quando si vive un tempo limitato. Se Bella sognava l'amore eterno, anche Jacob era in grado di offrirglielo. Jake non si sarebbe mai innamorato di nessun'altra, non l'avrebbe mai lasciata, non avrebbe mai avuto l'imprinting, avrebbe avuto tutto quello che la vita offre, sarebbe stata felice e non perennemente in pericolo come con Edward. Il tempo di essere trasformata e già credeva che i Volturi li avrebbero uccisi tutti! Per favore… La saga è in funzione di Edward, del fatto che poverino è rimasto più di 100 anni da solo a studiare e a deprimersi, quindi era giusto che una volta trovata Bella, lei dovesse rimanere con lui. E' un amore giusto per lui, ma non per lei, perchè rinuncia a tutto, vende l'anima al diavolo per un amore che l'ha ridotta ad odiare sempre di più se stessa. E' distruttivo, autolesionistico e non ha nulla da insegnare! La Meyer ha il merito di aver inventato l'unico personaggio (o comunque il migliore) che non avrebbe mai abbandonato Bella, che non si ferma quando la bacia, che non l'avrebbe nascosta dai raggi del sole, che l'avrebbe sempre scaldata, amata per tutta la vita, che la poteva proteggere sia in una giornata di sole che in una di pioggia, che non l'avrebbe costretta a rinunciare a nulla e le avrebbe dato tutto. Quello era amore, non quell'ossessione per Edward! In Bd diventano irriconoscibili, la Bella che noi conosciamo è umana non vampira, lo stesso il Jacob che noi conosciamo è innamorato perso di lei non di Renesmee. La Meyer come ha potuto cancellare con un colpo di spugna quell'amore tanto intenso, vero, soffocato in nome dell'autodistruzione, della testardaggine e dell'incoerenza? Quello era un amore vero, nato con il tempo e per questo più duraturo di un colpo di fulmine! A trovarlo un ragazzo come Jacob! E' lui quello che non esiste, non quella mezza calzetta sbarluccicosa di Edward! Ci sarebbero molte altre cose da aggiungere e da precisare, ma ho sonno e domani devo andare a lavoro! Ciao! Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.