Boosta dei Subsonica e le colonne sonore dei libri

Che musica ascoltate mentre leggete? O meglio, quali sono i brani che vi vengono in mente leggendo un'opera? L'argomento è suggestivo e forse da qui parte l'esperimento su Sky sul tema libri, stasera alle 21 c'è il programma Boo(k)sta in cui si vede Boosta/Davide Dileo (tastierista e uno dei fondatori del gruppo Subsonica) fare performance e readings con aggiunta di elementi musicali grazie a sintetizzatore e sequencer. L'appuntamento è sul canale 150 ogni mercoledì, giovedì e venerdì per immergersi nelle contaminazioni tra musica e letteratura, dove per letteratura si intendono i libri preferiti del conduttore.

Quaranta i titoli che verranno via via spiegati, raccontati, rivissuti e infine interpretati attraverso il supporto delle note; si comincia con un super-classico che ha lambito le coscienze di una buona fetta di pubblico (per lo meno di quello che solitamente guarda Sky Arte HD) ovvero Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupery. E una certa atmosfera sognante accompagnerà un po' tutto il percorso -ibrido- con opere di fantascienza, materia evidentemente cara al buon Boosta che analizzerà due libri simbolo come La Notte del Drive In di Joe R. Lansdale e Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams.

Quest'ultimo è il primo romanzo di una trilogia che definire fantascientifica è riduttivo, il riferimento primario qui è lo humor che intacca inesorabile tutti gli aspetti della società. Come antipasto dalla lunga lista dei preferiti di Boosta, già autore di suo di Dianablu, Un'ora e mezza (entrambi per Dalai) e il più recente Un buon posto per morire (Einaudi), non c'è male; la sua pagina Facebook vi dirà il resto, siamo già parecchio incuriositi, teniamolo d'occhio!

Immagine | Link


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO