Alfa e Omega: Alcatraz

Alcatraz

Alcatraz di Diego Cugia è la prima raccolta dei testi dell'omonima e celeberrima trasmissione radiofonica andata in onda su RadioRai nel 1998. Con questa prosa secca e ficcante, Cugia ha scolpito nell'immaginario collettivo il personaggio ormai mitico di Jack Folla. Leggiamone incipit e desinit.

Incipit:

228 giorni all'esecuzione. Jack Folla, il D.J. nel braccio della morte. Dici che è assurdo? No, fratello,la cosa assurda non è che sono un italiano nel braccio della morte di un carcere di massima sicurezza degli Stati Uniti. La cosa assurda è che tu stai fuori. Che tutti lì fuori siete liberi e state di schifo. - Dov'è la tua libertà, tesoro? - Nei lager dei quartieri di merda in cui vi hanno ficcato come bestiame che cosa vi aspettate di diventare, onorevoli? Vi tengono in vita solo perché dovete comprare.


Desinit:
Ma se la mia voce appassirà nelle vostre orecchie e il mio amore svanirà nella vostra memoria, allora tornerò, e vi parleò con cuore più ricco e con labbra più generose di spirito. Certo, ritornerò con la marea.
Jack, che tu possa tornare.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO