Loredana Lipperini: Ancora dalla parte delle bambine

LipperiniSono passati più di trent'anni dall'uscita di Dalla parte delle bambine, di Elena Gianini Belotti, di cui il testo della Lipperini è come un proseguimento naturale, un'attualizzazione dell'indagine, e la prima considerazione che viene alla mente dopo la lettura di Ancora dalla parte delle bambine è che, in fondo, niente sia cambiato. O, meglio: tanto è cambiato, ma la sostanza è rimasta la stessa.

E non è solo una questione di modelli mediatici, i media, in particolare tv e magazine per ragazzine, si limitano ad amplificare, sono cassa di risonanza per qualcosa che in questa nostra società già è modello dominante, vincente, in qualche modo. Nella maggiore parte dei casi sono gli stessi genitori a spingere le proprie figlie su quella strada che dice che la bellezza è la qualità più importante per un essere umano di sesso femminile. Non c'è da stupirsi, dunque, se nelle riviste per preadolescenti (stiamo intorno ai dieci, undici anni) si parli di come vestirsi e truccarsi per essere seduttive e di sesso...

Dai forum in cui le madri si confrontano ai libri scolastici (che sono tra i principali responsabili nel convogliare modelli di genere stereotipati), dai programmi televisivi all'anoressia, dalle star di MTV ai fandom, il viaggio che ci fa compiere la Lipperini non ci lascia troppa voglia di sorridere, perché ci mette davanti i condizionamenti lì dove sono, anche quando noi non li vediamo.

Ne emerge una situazione piuttosto inquietante, soprattutto perché ci mostra la pervasività di modelli di genere stereotipati, banali, bidimensionali, a cui sembra sempre più difficile sottrarsi. Ma ci sono segnali di reazione che tracciano la possibilità di una produzione culturale capace di sottrarsi a imposizioni avvilenti, capace di lavorare a un immaginario diverso. Con la speranza che, tra trent'anni, non ci sia più bisogno di libri come questo e come il suo predecessore.

Loredana Lipperini
Ancora dalla parte delle bambine
Feltrinelli
284 p., 15 €

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail