Letture per bambini sotto l'albero di Natale. Ciacio al Polo, di Sarah Khoury

Come riuscire a scollare gli occhi dal tenerissimo Ciacio? È impossibile, non rimanere ipnotizzati da quelle orecchiette lunghe lunghe che svolazzano ovunque, da quelle guanciotte belle tondette.

Non possiamo far altro che sorridere deliziati seguendolo nelle sue avventure più naif e strampalate, insomma, soprattutto se parte della “delizia” sta nello scorrere con gli occhi i disegni di Sarah Khoury.

Le illustrazioni infatti, sembrano “rubate” a un geniale quadernetto di schizzi dalla carta ruvida, dove incontriamo il suo tratto nitido e corposo, e dai colori pieni. Il tratto sgranato della sua matita ci incanta, davvero. E così non facciamo caso che Ciacio, dei luoghi in cui passa nella sua nuova avventura, proprio non capisca un bel nulla.

Bisogna capirlo, poverino. In fondo è solo un pupazzetto, ed è proprio grazie alla sua geniale fantasia, che riusciamo a divertirci a guardare il mondo con occhi nuovi.

E così scopriamo che anche al Polo nord, è possibile scambiare la panciona di un orso per una buffa montagna pelosa, o la schiena di alcune pigre fochette per un cuscino morbidoso dove dormire al caldo.

Riflettiamo: un tricheco in fondo, colorato com'è in mezzo a tanto bianco, non somiglia davvero a una gigantesca montagna fangosa? Cosa importa non capirci niente?

Tanto, l'importante è farsi trascinare, senza peso e senza pensieri, dal vento. La direzione? Verso casa, naturalmente. Perchè non c'è Polo nord che valga la presenza di chi ci ama e non smette di aspettarci e pensarci.

S. Khoury
Ciacio al Polo
Lavieri
8 euro

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO