L'Odissea di Pi, versione cinematografica 3D firmata Ang Lee per un Natale avventuroso

Ancora pochi giorni all'ora X ed ecco che coloro che hanno amato "L'Odissea di Pi", best-seller dello scrittore canadese Yann Martel (autore del recente "Beatrice e Virgilio") potranno finalmente vederne la versione cinematografica, realizzata in 3D e con tecniche innovative, dal regista premio Oscar Ang Lee.

Un adattamento visibile nelle sale italiane a partire dal 20 dicembre, realizzato intorno alle straordinarie avventure del coraggioso Pi del titolo, naufragato nell'Oceano Pacifico, durante un trasferimento verso il Canada, in compagnia dei pochi animali sopravvissuti del circo di famiglia, tra i quali una temibile tigre del Bengala, con la quale tesserà un difficile rapporto di sfida per la sopravvivenza. Un felino il cui nome Richard Parker proverrebbe da più personaggi, coinvolti in atti di cannibalismo come nel caso di "The Narrative of Arthur Gordon Pym of Nantucket", un racconto di Edgar Allan Poe nel quale la medesima denominazione definisce il giovane mozzo che sarà mangiato dai quattro uomini con i quali ha avuto la sfortuna di naufragare. Un perfetto compagno di avventure per il giovane Pi che, perso a migliaia di chilometri da casa e dalla sua destinazione, si interrogherà a più riprese sul senso dell'esistenza e sulle grandi domande dell'umanità, approfondendo una ricerca mistica che lo avvicinerà al divino.

Ma lo stesso film non ha avuto una genesi semplice, perché se il libro aveva catturato folle di lettori e convinto anche la critica guadagnandosi numerosi riconoscimenti come il prestigioso Brooker Prize nel 2002, il progetto da portare sul grande schermo è stato più volte sul punto di arenarsi. Cominciato già all'inizio del 2003 per volere della 20th Century Fox, è stato rallentato da innumerevoli cambi nella squadra di sceneggiatori, di attori e persino di registi, un'équipe che ha visto uno straordinario avvicendamento conclusosi solo nel febbraio 2009 con la scelta di Ang Lee, al quale si deve la selezione del diciassettenne Suraj Sharma, allora estraneo al mondo del cinema, ma perfettamente aderente al ruolo di Pi.

Via | tmnews.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO