Top 5: gli omonimi


Tutti conoscono scrittori come Camilleri, Faletti, Giordano, Terzani e Moccia. Ma se invece di Andrea Camilleri parlassimo di Salvatore Camilleri? E se Faletti non fosse Giorgio, ma la meno nota Loredana?

Booksblog lancia una inedita TOP 5 di libri firmati da omonimi di scrittori italiani famosi.

5. TERZANI: Controllo di gestione nelle imprese di alta moda. Lungi dall'essere l'ennesimo postumo del giornalista fiorentino Tiziano Terzani, questo saggio edito da Franco Angeli è firmato dall'omonimo Simone Terzani. Il titolo parla chiaro: è un saggio sul controllo di gestione delle imprese di alta moda. Che altro?

4. FALETTI: L'albero. Pare che la scrittrice valdostana Loredana Faletti non congegni thriller come il suo omonimo Giorgio, ma chi può dirlo? Su internet non si trovano informazioni sul suo romanzo L'albero, se non che è pubblicato da END ed è stato presentato lo scorso marzo nel salone della Biblioteca di Charvensod, ridente comune di duemilatrecento anime in Val d'Aosta. Chissà.

3. GIORDANO: Contemplativi nel mondo. Non Paolo Giordano, vincitore del Premio Strega con La solitudine dei numeri primi, ma Nicola Giordano, scrittore di punta dell'editrice Vivere In. «Essere contemplativi nel mondo significa sapere ricercare e fissare il volto di Dio Amore in ogni ambito di vita», spiegano quelli di Vivere In. Su Unilibro il volume è catalogato nel genere "teologia cristiana".

2. MOCCIA: Foglie. Siete stanchi di Federico Moccia e delle storie rosa per adolescenti come Tre metri sopra il cielo e Scusa ma ti chiamo amore? Allora cambiate Moccia: rivolgetevi ad Antonio e al suo Foglie, raccolta poetica che evidenzia, come spiega la quarta di copertina, «una innata sensibilità per i temi di attualità, come le problematiche dei disadattati, l'abbandono dei cani, i soprusi sui minori». Nonostante l'autore sia nato in Svizzera, Foglie ha lo stesso un «sapore tipicamente romanesco». Sarà la globalizzazione.

1. CAMILLERI: Biribò. E chiudiamo con un'altra raccolta di poesie firmata da Camilleri. Non il prolifico vegliardo creatore del commissario Montalbano e dell'indimenticata Maruzza Musumeci, ma Salvatore Camilleri, poeta. La sua ultima fatica è appunto Biribò, edita da CUECM e acquistabile anche online al prezzo simbolico di 10 euro. Buona fortuna!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO