Bicicloteca, in Brasile la promozione della lettura viaggia su due ruote

Col freddo gelido che fa abbiamo deciso di riscaldarvi un po' le idee portandovi dall'altra parte del mondo. Eccoci quindi in Brasile patria di un'iniziativa di promozione della lettura che viaggia su due ruote. Si tratta della Bicicloteca, un triciclo che porta in giro per le strade di diversi centri del paese, una piccola, ma fornita, biblioteca itinerante, che arriva in modo originale anche ad un pubblico che non si serve dei più tradizionali luoghi di raccolta e di studio. Il tutto su un mezzo di trasporto super-ecologico, che non inquina, procede a periodiche collette di carta da riciclare e per di più, produce costantemente energia grazie al pannello solare installato sul tetto, fungendo anche da punto di accesso internet wi-fi gratuito.

Dopo i bibliotaptap haitiani e il simpatico asinello biblioburro ecco un nuovo modo, di far arrivare la cultura negli angoli della società tradizionalemente meno battuti.

E non è finita qui, perché la bicicloteca incarna una vera e propria filosofia di vita alternativa, che mette al centro la formazione condivisa e lo scambio generazionale di conoscenze, impegnandosi nell'organizzazione di passeggiate a tema e nella promozione di premi letterari e attività culturali sul territorio. Implicata in diversi progetti sociali ed educativi, destinati principalmente ai ragazzi di strada, la bicicloteca sostiene una filosofia semplice, riassunta nel suo motto: "Um livro pode mudar a sua vida" e specificata nell'estratto dell'editoriale 2012:

In qualità di chitarrista “Jesus Alegria dos Homens”, un giovane senza tetto, esamina un libro che contiene un elenco di rari esemplari di uccelli che gli è passato accanto nella "Bicicloteca", una bici ibrida che di solito circola nelle piazze della città. Il ragazzo di circa 30 anni e sembra sorpreso di riconoscere gli uccelli rari che popolano le piazze della sesta metropoli più grande al mondo. La Bicicloteca è un movimento indipendente che è nato più o meno contemporaneamente in varie parti del mondo, ma con uno scopo in comune, arrivare nel punto in cui la biblioteca pubblica non è sufficiente, o non è accessibile ad una larga parte della popolazione che essendo senza dimora e senza un indirizzo fisso, non può ottenere un libro in una biblioteca tradizionale. Ma Bicicloteca di San Paolo ha anche una nuova funzione, ritrovare l'autostima delle persone costrette in strada...

Via | biciclotecas.wordpress.com

  • shares
  • Mail