Subway-Letteratura a Napoli, ancora libri a portata di metrò

È cominciata ieri alla stazione "Toledo", fermata recentemente inaugurata della linea 1 della "tanto vituperata" Metropolitana di Napoli, la distribuzione dei 5.200.000 copie dei libretti in carta riciclata, tutti introdotti da una prefazione d’autore a firma di uno dei membri della Giuria (che comprende importanti personalità del mondo della cultura, tra le quali alcuni nomi noti come Massimo Cacciapuoti, Andrea G. Pinketts e Raul Montanari), sul quale sono stati stampati i 13 racconti e raccolte di poesie vincitori del concorso Subway-Letteratura.

L'iniziativa, organizzata in partnership Metronapoli S.p.A. e con il supporto di M.N. Metropolitana di Napoli S.P.A, ha inoltre selezionato, nell'ambito della tradizione che si propone di dedicare uno degli scritti alla città che ospita l'evento, "Incontro", l'opera della giovane scrittrice Marianna Diletto, un vero e proprio inno alla città di Napoli.

Uno dei must della manifestazione, restano le copertine al tratto, realizzate dai giovani illustratori selezionati attraverso il V concorso promosso da trattoPEN, particolare che contribuisce ad arricchire la dimensione estetica e a fissare ulteriormente il ricordo di Subway-Letteratura negli abitanti, che potranno accedere direttamente alle opere grazie ai Juke-box letterari installati in ben 11 stazioni del capoluogo napoletano. Ma parole e immagini vincitrici non si fermeranno sul golfo, nei prossimi mesi raggiungeranno Bologna, Palermo, Roma e Treviso, (e non Milano, "storica sede" esclusa dall'edizione per le ragioni che vi avevamo già presentato ad inizio mese) le altre città del circuito, e per il secondo anno consecutivo anche Copenaghen, raggiunta attraverso la società MetroService.

Via | subway-letteratura.org

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO