Literature vs Traffic: un fiume di libri luminosi invade le strade di Melbourne

Scritto da: -

Che fine fanno i libri che nessuno vuole? Quelli che neanche le biblioteche si prendono la briga di tenere in archivio? Nei casi più felici vengono impiegati in installazioni artistiche, come quella creata in Federation Plaza a Melbourne quest’estate con il titolo “Literature vs. Traffic” (la letteratura contro il traffico) dal collettivo artistico Luzinterruptus, specializzato in performance che abbelliscono gli ambienti pubblici grazie all’uso della luce. Un modo (già testato a New York) per celebrare il solstizio d’estate, che si è svolto in concomitanza con il festival delle luci e i suoi spettacoli collaterali.

Ben diecimila volumi -in teoria da buttare al macero, perchè dai contenuti ormai sorpassati- cosparsi di piccole luci LED, hanno prodotto un fiume nelle strade della città, che piano piano, lungo l’intero mese di giugno, si è preso sempre più spazio fino ad occupare un’intera piazza, rubando il prezioso territorio al traffico delle macchine (e al suo rumore, aggiungo io!). Ma non certo penalizzando passanti! Che hanno avuto un’occasione d’oro per percepire da molto vicino le potenti vibrazioni della parola scritta, e in tutta calma hanno potuto sfogliare, sbirciare, annusare, soppesare… insomma, il sogno di tutti i topi di biblioteca e dei frequentatori accaniti -piccoli e grandi- delle librerie di tutto il mondo!

Immagine | Wooster Collective

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 36 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.