Nome del gioco: morte, di Dan J. Marlowe

Scritto da: -

Nome del gioco: morte, di Dan J. MarloweTutto inizia con una rapina andata a buon segno: un bottino di poco meno di duecentomila dollari che finiscono lisci lisci nelle tasche di Chet Arnold e del suo partner Bunny. Per evitare problemi i due si dividono dopo il colpo, con l’impegno da parte di Bunny di mandare ogni settimana dei soldi a Chet. Tutto va bene per qualche tempo. Poi all’improvviso niente più soldi. Chet Arnold si mette allora in cerca del suo partner per capire cosa sia successo.

In estrema sintesi questa è la trama di Nome del gioco: morte di Dan J. Marlowe (1917-1986), pubblicato da Elliot con la traduzione di Marco Di Giuseppe.

The Name of the Game is Death risale al 1962 ed è considerata una delle migliori opere di Dan J. Marlowe. Il ritmo è incalzante e la storia è narrata molto bene. Non è un caso che un rapinatore di professione, tal Al Naussbaum, dopo aver letto questo libro di Marlowe lo contattò e i due diventarono amici e insieme scrissero anche alcuni racconti.

L’aspetto interessante del libro, secondo me, risiede nel modo in cui Marlowe costruisce la storia: attraverso la ricerca del partner sparito, l’autore descrive il carattere di Chet Arnold e, con una serie di flashback, ci racconta episodi della sua vita che ci aiutano a meglio comprenderne la storia. Siamo anche noi a bordo di quella Ford che attraversa l’America e che, contemporaneamente, ci fa viaggiare nei ricordi del protagonista che, a suo modo, è stato sempre fedele a se stesso, non sopportando le ingiustizie e per questo spinto a farsi giustizia da solo, quasi che gli altri intorno non si rendessero conto di come stessero le cose nella realtà (e nell’episodio del gattino che lui vendica o dell’amico accusato ingiustamente di pedofilia il cattivo sembra essere l’unico sano di mente…)

La lettura scorre veloce anche grazie all’ottima traduzione di Marco Di Giuseppe.

Dan J. Marlowe
Nome del gioco: morte
traduzione di Marco Di Giuseppe
Elliot, 2012
ISBN 978-88-6192-292-1
pp. 187, euro 16

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 16 voti.