Philip Roth: lo scrittore che osò correggere la sua pagina Wikipedia

Scritto da: -


Wikipedia è indubbiamente uno dei più grandi progetti di cultura condivisa che abbia mai visto la luce, eppure anche un gigante di tali dimensioni incorre in falle. E negli ultimi giorni ce n’è una che sta facendo il giro del mondo. Si tratta di una “spinosa vicenda” che ha come protagonista lo scrittore americano Philip Roth. Il problema sarebbe nato nel momento in cui lo stesso autore, avrebbe riscontrato un’importante errore sulla sua pagina personale e cercato di correggerlo. Una procedura a lui preclusa per ragioni di “eccessiva prossimità” al soggetto della voce, un elemento che ne falserebbe l’obiettività.

Ebbene si, la procedura che permette di proteggere, almeno in parte, l’oggettività dei dati contenuti nelle pagine della celebre enciclopedia condivisa si sarebbe rivelato un ostacolo talmente insormontabile da spingere lo stesso Roth a indirizzare una lettera aperta a Wikipedia, prontamente intercettata e rimbalzata dai media di turno. Il meccanismo corrente e ampiamente giustificato, ha rivelato tutti i suoi limiti dato che l’intervento dello scrittore era volto ad apportare alcuni correttivi relativi all’inspirazione del personaggio di Coleman Silk, protagonista del romanzo “La Macchia umana” (titolo originale “The Human Stain”) ingiustamente accusato di razzismo, modellato sull’esperienza diretta dell’amico Marvin Tumin e non sulla figura dello scrittore e giornalista Anatole Boyard, come indicato. Sembra che l’appello abbia sortito il suo effetto, visto che la nota in questione è stata declassata al rango di semplice aneddoto sulla pagina inglese, solo una storia in attesa di happy end insomma, ma nella quale il rumore era più che giustificato.

Via | newyorker.com

Vota l'articolo:
3.78 su 5.00 basato su 23 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Booksblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.