Harry Potter e le Reliquie della Morte: riassunto capitolo 1

Insomma, non è semplice leggere e riassumere il settimo libro di Harry Potter mentre tutti gli altri sono a mare e impazza un caldo da deserto.
Ma ci proviamo, per voi.
(quindi spoiler, non leggete se non volete sapere nulla!)

L'ascesa del signore oscuro

Il capitolo inizia con due misteriosi personaggi che si incontrano nella notte. Uno è Piton, l'altro Yaxley, un altro mangiamorte. I due parlano della situazione e Piton afferma di avere ottime notizie.
Sono in casa Malfoy, dove si stanno riunendo tutti i mangiamorte. Voldemort fa sedere accanto a sé Piton e gli chiede novità sul rifugio di Harry Potter.
Piton afferma che l'Ordine della Fenice intende spostare Harry Potter dal suo attuale rifugio ad uno più sicuro, il sabato successivo.
Yaxley precisa che sarà usato per il trasferimento l'aiuto di un'intera truppa di Auror.
Voldemort vuole sapere da Piton dove sarà portato Harry, e Piton risponde a casa di uno dell'Ordine, luogo sicuro scelto dall'Ordine e dal Ministero, che sarà difficile da violare, tranne nel caso in cui il Ministero cadesse prima del sabato successivo.
Yaxley afferma di aver previsto un maleficio imperius su uno dei membri del Ministero, il capo del reparto di Applicazione della legge magica, un alto funzionario. Ma a Voldemort non basta, e non avendo la certezza che il Ministero cada entro il sabato, decide di attaccare Harry durante il trasporto.
Yaxley afferma subito di aver messo delle spie nel reparto dei trasporti e che qualunque movimento gli sarà subito riferito.
Voldemort afferma che penserà lui stesso all'uccisione del ragazzo, perché nel passato ci sono stati troppi errori, e che questa volta vuole la certezza della sua morte. Per ucciderlo vuole la bacchetta di uno dei mangiamorte. E sceglie quella di Lucius Malfoy, fatta con corteccia di olmo e cuore di drago. Lucius pensa ad uno scambio, ma Voldemort si irrita ed inizia ad attaccarlo verbalmente, mettendolo in difficoltà (mentre un serpente enorme si arrampicava lungo il corpo mostruoso di Voldemort).
A quel punto arriva anche Bellatrix, che cerca di ingraziarsi Voldemort, ma subisce anche lei un attacco ed una richiesta: tagliare i rami marci dal suo albero genealogico, ovvero uccidere tutti i mezzosangue che vi fanno parte.
A quel punto alza la bacchetta di Lucius Malfoy e fa cadere davanti a sé un corpo. Rivolgendosi a Piton e Draco gli chiede se riconoscono il "loro ospite".
Si tratta di Charity Burbage, la professoressa di babbanologia ad Hogwarts, accusata tra l'altro di aver insegnato e poi pubblicato un articolo sulla Gazzetta del Profeta in cui affermava che i bambini di maghi e streghe e quelli dei babbani non sono molto differenti.
La professoressa chiede diverse volte aiuto a Piton, che non si fa commuovere e distoglie lo sguardo da lei, finché Voldemort, dopo un discorso sull'eliminazione dei babbani, lancia la maledizione Avada Kedavra.
La luce verde illumina ogni angolo della stanza, e il corpo della professoressa cade con un tonfo, mentre diversi mangiamorte saltano dalle sedie e Draco cade.
Voldemort, allora, dice al suo serpente Nagini che il pranzo è servito.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO