I noir mediterranei di Felice Muolo

L'amore è un incrocio di storie.
Così si potrebbe definire l'opera di Felice Muolo, inizio di una trilogia (pronta già a diventare una serie più lunga) dai toni cupi del noir mediterraneo.
In una storia avvincente fatta di tante vicende intrecciate tra loro eppur indipendenti, l'autore pugliese edito da Il Filo, sa coinvolgere il lettore e trascinarlo in una spirale di vicende.
Così, la storia parte da una complanare, la Complanare Putta che dà il titolo al primo libro, e si dispiega tra colline e stanze di hotel, tra nazioni lontane e grigie città metropolitane.
Una storia che si distingue per l'ottima capacità stilistica dell'autore e per la capacità di creare un plot narrativo tale da rendere le storie compiute se lette singolarmente (ogni storia ha diversi capitoli che la riguardano) eppur unite da un unico filo conduttore.
Un filo conduttore che può essere identificato nell'"amore da morire". L'amore per la propria terra, per la gente, per il destino, per le persone e per i ricordi, l'amore che, in questo intreccio intenso di umanità, porta, in un processo che sembra inevitabile, alla morte. Violenta.
Ed ecco l'altro tema conduttore del libro, la violenza dell'animo umano, l'incapacità di contenere se stessi e il profondo egoismo che custodisce ognuno.
In tutto questo spicca l'amore per una bambina adottiva, l'amore per una ragazza autistica e quello per una donna troppo sola e stanca di se stessa.

Una serie di noir che può fare concorrenza a ben più noti autori, e che è alla ricerca di un editore che abbia il coraggio di strappare queste storie dalla piccola libreria e di lanciarlo nei megastore.
In attesa di leggere il prossimo libro della serie, Booksblog promuove a pieni voti l'opera di Felice Muolo.

Felice Muolo
Complanare Putta - Cristo non si corica
edizioni Il Filo

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail