Cinquanta Sfumature di E.L.James: dopo la lettura dei tre libri attendiamo l'uscita del film. Impazza il toto attori

E. L. James, Cinquanta sfumature di Girgio. Di Nero. Di Rosso

Nei giorni scorsi vi ho presentato le recensioni dei tre volumi di Cinquanta Sfumature (Grigio, Nero, Rosso) di E.L.James. Come avrete capito ho apprezzato tanto il primo volume, ho letto con piacere il secondo, ma sono rimasta un po' delusa dal finale del terzo. Ma questo rispecchia i miei gusti. Sicuramente gli amanti del lieto fine apprezzeranno parecchio tutta la trilogia, sperando anche in un seguito.

Volendo tirare le somme sul libro più commentato degli ultimi mesi, devo suggerire a tutti la lettura del primo volume: in ebook o in cartaceo, Cinquanta Sfumature di Grigio è una lettura piacevole da fare in vacanza, che vi trascinerà, vi coinvolgerà con la sua leggerezza di trama (il tema sarà anche nuovo, ma non è certo filosofico) e spontaneità di scrittura. Solo dopo la lettura scegliete se continuare e solo allora vi consiglio di esprimere un giudizio sul testo: non favevi influenzare dalle millemila - discordanti tra loro - recensioni che ci sono sul web.

Ho letto commenti scandalizzati di caste ragazze spaventate dalle pratiche sadomaso proposte, ho letto commenti allarmati di scrittrici che ne criticano lo stile ma poi nei loro testi usano linguaggi incomprensibili ai comuni mortali, ho letto commenti entusiasti di appassionati di storie romantiche con il lieto fine perché tutti alla fine pensano alla famiglia, ho letto commenti che strizzano l'occhio alla storia e alla stanza dei giochi, contenti dell'argomento, ho letto commenti di giornalisti e gente comune, e ognuno ha qualcosa di differente da dire.

Ed allora, mi domando, non è forse questa la vittoria delle Cinquanta Sfumature di E.L.James? Non è forse riuscita l'autrice a far parlare di Ana e Chirs in ogni dove? E cosa volete criticarle, di essere stata capace di avere successo con un'idea semplice e appassionata, come quella di scrivere una fan fiction di Twilight e riuscire a creare due personaggi a cui, anche dopo la lettura, continuerete a pensare? Complimenti da parte mia, a lei e agli editori che hanno creduto in questo testo ed hanno visto molto lungo sulle possibili vendite (prima l'australiana Writer's Coffee Shop Publishing House e poi la statunitense Vintage Books, in Italia è edito Mondadori). E speriamo che i complimenti possano essere allargati anche ai registi che ne traduranno le parole in immagini cinematrografiche.

A questo proposito: si sa che il film sarà prodotto dalla Focus insieme alla Universal, che hanno pagato i diritti ben 5 milioni di dollari, con Michael De Luca e Dana Brunetti. Ma adesso impazza il toto-attori: chi interpreterà Anastasia Steel e Christian Gray? Sono tanti i nomi che si fanno, per Ana si parla di attrici famose, da Angelina Jolie a Scarlett Johansson,anche se molto più probabilmente sarà qualche volto nuovo come Kristen Stewart o Kaya Scodelario. Per Chris i rumors suggeriscono Robert Pattinson, Aleksander Skarsgard, anche se il più probabile ad ora sembra Ian Somerhalder, che in effetti con i suoi occhi grigi richiama molto per personaggio narrativo. Voi per chi tifate?

Vota l'articolo:
3.99 su 5.00 basato su 780 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO