Maturità 2019, seconda prova: come cambia

Come cambia la seconda prova scritta della Maturità 2019? Non arrivano belle notizie per gli studenti italiani!

Maturità 2019, seconda prova

Maturità 2019, seconda prova: quali sono le ultime novità? Niente di buono per gli studenti che dovranno affrontare l'esame di stato a giugno 2019, dopo la fine dell'ultimo anno di studi della scuola secondaria di secondo grado. Dopo aver visto le ultime novità della Maturità 2019, con la possibilità di introduzione dell'educazione civica al colloquio orale, pare che qualcosa di nuovo possa accadere anche alla seconda prova scritta, quella diverse a seconda dell'indirizzo dell'istituto frequentato.

La data della seconda prova scritta della Maturità 2019 è fissata al 20 giugno 2019. Finora riguardava una sola materia caratterizzante l'indirizzo di studi. Quindi di solito versione di greco o versione di latino al classico, matematica o fisica allo scientifico e così via. Dalla Maturità 2019, invece, potrebbe essere anche più di una la disciplina presente nella nuova seconda prova scritta.

A gennaio 2019 verranno scelte le discipline (e non più una disciplina) che i maturandi dovranno affrontare il giorno dopo la prima prova scritta, il tema (dal quale potrebbe sparire la traccia storica).

Per il Liceo Classico, ad esempio, i ragazzi potrebbero affrontare una prova mista di latino e greco oppure dover eseguire una prova divisa in due parti, con una versione e alcune domande relative alla comprensione del testo.

Per il Liceo Scientifico, invece, la seconda prova potrebbe prevedere la scelta di un problema, tra i due proposti, e la risposta a quattro domande, su otto proposte. E in questo caso potrebbe essere una prova mista di matematica e fisica.

Negli istituti tecnici ci sarà una prima parte uguale per tutti e una seconda parte dove i candidati dovranno scegliere tra un numero di quesiti, che potranno ovviamente riguardare più materie.

Infine, i professionali: una parte sarà definita a livello nazionale, una sarà preparata dalla commissione.

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail