Maturità 2018, i commissari esterni

Commissari esterni maturità 2018

L'esame di maturità 2018 è sempre più vicino e tra gli aspetti più temuti dai maturandi, oltre all'incertezza sui temi che saranno affrontati nelle prove scritte, c'è la Commissione d'Esame. O meglio, i commissari esterni che ne fanno parte: docenti in arrivo da altre scuola e che, per forza di cose, non hanno avuto alcun rapporto con gli studenti fino al giorno in cui si presentano a scuola per gli esami di maturità.

Maturità 2018: la composizione della commissione d'esame

Per la maturità 2018, come accaduto anche in passato, la Commissione d'esame sarà composta da 7 persone.

3 commissari interni: sono i professori che gli studenti conosco già, quelli in servizio presso l'istituto in cui si svolge l'esame. A sceglierli è il consiglio di classe, che potrà affidare a ciascun commissario interno fino ad un massimo di due classi. La loro nomina viene effettuata soltanto dopo la pubblicazione dei commissari esterni da parte del MIUR.

3 commissari esterni: sono i professori in arrivo da altre scuole e la loro nomina è di competenza del MIUR, che dovrà scaligere non soltanto chi mandare in qualche scuola, ma anche quale sarà la loro materia di competenza per l'esame di maturità.

1 presidente di commissione: un professore esterno all'istituto in cui si svolge l'esame, anche lui scelto dal MIUR insieme ai tre commissari esterni.

I commissari esterni, così come il Presidente di Commissione, devono essere dei veri e propri sconosciuti per gli studenti che andranno ad esaminare. Questo significa che, per legge, non possono aver tenuto lezioni private agli studenti a cui vengono assegnati, così come non posso avere rapporti di parentela entro il quarto grado con nessuno degli studenti.

Nel caso in cui queste due condizioni vengano meno, il commissario dovrà essere sostituto, così da garantire un'imparzialità per tutti gli studenti che prenderanno parte all'esame di maturità.

Maturità 2018: cosa chiedono i commissari esterni?

È vero, ogni anno di sentono storie di commissari esterni che hanno messo in difficoltà gli studenti con domande impossibili o quasi da rispondere, ma da regolamento ogni commissario - interno ed esterno - può interrogare ciascuno studente solo sul programma dell'ultimo anno della materia o delle materie per cui è abilitato all'insegnamento.

Questo vuol dire che il professore di tedesco potrà interrogare i maturandi solo su quella materia, così come il commissario esterno a cui è stata affidata lingua e cultura greca non potrà fare una domanda di matematica.

Come anticipato prima, è il MIUR ad assegnare le materie ai commissari esterni - una materia per ciascun commissario - a seconda dell'istituto superiore in cui verranno mandati. L'annuncio del MIUR è già arrivato ormai qualche giorno fa e chi è interessato a scoprire con precisione quali materie sono state affidate ai commissari esterni di uno specifico istituto, può utilizzare motore di ricerca messo a disposizione dal MIUR a questo indirizzo.

Di seguito ne riportiamo alcuni:

    Liceo Classico:
    - Lingua e cultura Greca
    - Lingua e cultura straniera
    - Scienze naturali

    Liceo Scientifico:
    - Matematica
    - Lingua e cultura straniera
    - Scienze naturali

    Liceo Linguistico:
    - Lingua e cultura straniera 1
    - Lingua e cultura straniera 3
    - Scienze naturali

    Liceo Artistico:
    - Lingua e letteratura italiana,
    - Lingua e cultura straniera
    - Matematica

    Istituto tecnico per il turismo:
    - Lingua inglese
    - Diritto e legislazione turistica
    - Seconda lingua comunitaria

Maturità 2018: chi saranno i commissari esterni?

Il MIUR ha già reso noti i nomi dei commissari esterni per la maturità 2018, dando la possibilità ai maturandi di conoscere con un po' di anticipo chi si occuperà di esaminarli e, perchè no, raccogliere informazioni sugli stessi così da arrivare preparati a quel fatidico momento.

Anche in questo caso, come per le materie assegnate, è disponibile un motore di ricerca consultabile liberamente da chiunque: è sufficiente inserire la provincia, il percorso e l'indirizzo per avere la lista dei nominativi. La ricerca è disponibile per tipologia di indirizzo, per istituto o per Presidente/Commissario.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO