L'ebook della settimana: Un anno in giallo di Sellerio Editore Palermo

Oggi per l'ebook della settimana vi proponiamo Un anno in giallo di Sellerio Editore Palermo.

Un anno in giallo

Ebook - Siete pronti per l'ebook della settimana? Oggi vi proponiamo Un anno in giallo della Sellerio Editore Palermo. Uscito il 23 novembre 2017, la Sellerio Editore Palermo ci propone la sua tradizionale raccolta di fine anno di racconti gialli dei suoi autori di punta. Non sarebbe Natale senza questa raccolta. In questo caso potremo deliziarci con dodici racconti inedito, uno per ogni mese dell'anno. La particolarità, poi, è che ciascun autore ha ambientato la propria storia nel mese di riferimento del racconto. In Un anno in giallo troveremo vecchie e amate conoscenze e due nuovi personaggi qui al loro esordio: Cornelia Zac, realizzata da Simonetta Agnello Hornby, con le sue frenetiche giornate in uno studio di avvocati di Londra e Angela Mazzola, creata da Gian Mauro Costa, giovane poliziotta palermitana, costretta ad indagare in un mondo che non ama troppo la legge.

Accanto a questi due nuovi personaggi, troveremo vecchie conoscenze molto amate:

  • il Commissario Salvo Montalbano del grande Andrea Camilleri
  • Saverio Lamanna di Gaetano Savatteri, l'uomo sbagliato nel posto sbagliato
  • Vince Corso, il biblioterapeuta di Fabio Stassi che si diletta a risolvere casi psicoidentitari che rammentano un po' le atmosfere di Hitchcock
  • tutta la cricca dei vecchietti del BarLume di Marco Malvaldi, qui più politically scorrect che mai
  • i cinici killer di Alessandro Robecchi
  • Kati Hirschel di Esmahan Aykol, investigatrice dilettante che si aggira in una Istanbul bellissima e pericolosa
  • Petra Delicado di Alicia Giménez-Bartlett, poliziotta di Barcellona
  • l'intero condominio della Casa di Ringhiera di Francesco Recami che, in qualche modo, riesce a essere sempre sia colpevole che investigatore
  • Lorenzo La Marca di Santo Piazzese, con la sua flemma ironica e alle prese con le Madonie questa volta
  • Rocco Schiavone, il vicequestore atipico di Antonio Manzini alle prese con una chiesa sconsacrata e un prete spretato. E con l'odiata neve, quella c'è sempre, pronta a rovinare l'ennesimo paio di scarpe Clark

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO