“Liberate il cervello”, arriva in libreria la “neurosaggezza” di Idriss Aberkane

Arriva nelle librerie italiane il saggio che in Francia ha venduto 100mila copie in due mesi

image003.jpg

Ogni sette anni, la quantità di conoscenze a disposizione dell'umanità raddoppia di numero. Con una velocità prima inimmaginabile, giorno dopo giorno circolano nel mondo milioni di nuove conoscenze. Ma, secondo Idriss Aberkane, autore di Liberate il cervello, a questa impressionante quantità di informazioni corrisponde ben poca saggezza; e una società che produce informazioni senza saggezza finirà per autodistruggersi.

Ebbene, lo strumento più potente per affrontare qualsiasi sfida e ritrovare la strada della saggezza, noi lo possediamo già, ed è il nostro cervello. La soluzione è l'osservazione e lo studio delle persone considerate fenomeni che, come i “calcolatori prodigio”, indicano la strada da percorrere. Questa strada, però, è disseminata di ostacoli. Primo fra tutti il sistema dell'istruzione, che premia il conformismo, l'individualismo, l'“alimentazione forzata” del cervello, scoraggiando la condivisione, il senso critico e ciò che accomuna da sempre tutte le grandi menti, da Socrate a Leonardo da Vinci, a Einstein e Nikola Tesla: l'amore, la passione, la libera scelta di percorrere nuove strade.

Liberare il cervello significa conoscerlo veramente nelle sue vere potenzialità come nei suoi limiti. Di questo tratta la “neuroergonomia”, e in queste pagine ne ritroviamo tutti i campi di applicazione, dal marketing alla politica, dalla scuola alla medicina, alla tecnologia. Perché nel nostro cervello c'è molto di più di quanto siamo stati finora in grado di creare, ed è solo partendo dalla sua conoscenza che spalancheremo davanti a noi le porte di un nuovo Rinascimento.

image014.jpg Idriss Aberkane fissa i cinque comandamenti per cambiare la scuola e la società:
1) siamo tutti capaci di prestazioni eccezionali;
2) il gioco è il modo più normale di imparare;
3) il piacere, oggi demonizzato nelle scuole, deve essere al centro del sistema scolastico;
4) la natura è la nostra biblioteca;
5) la conoscenza non è nulla senza la saggezza.

Idriss Aberkane è nato nel 1986 e ha studiato neuroscienze e biologia all'università Paris-Sud. Ha frequentato l'École normale supérieure e Scienze Cognitive all'École des hautes études en sciences sociales, conseguito un dottorato in Letterature comparate all'università di Strasburgo e un dottorato in Scienze gestionali all'università Paris-Saclay. Il suo saggio Économie de la connaissance è stato tradotto in inglese, coreano e cinese. Liberate il cervello è stato un grande successo di pubblico, consentendo ad Aberkane. A portarlo in Italia è la casa editrice Ponte alle Grazie.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO