Indipendentemente, al via il primo Festival dell’Editoria e delle Arti

La manifestazione si svolgerà da venerdì 6 a domenica 8 ottobre 2017 nelle mura del Castello di Belgioioso

ivano-porporaindipendentemente.jpg

Indipendentemente è il primo Festival dell’Editoria e delle Arti interamente celebrato tra le mura di un castello trecentesco. Realizzato grazie al patrocinio del Comune di Belgioioso (PV) e diretto da Fabio Ivan Pigola, si terrà da venerdì 6 a domenica 8 ottobre 2017, nelle sale storiche del Castello fondato dal duca Gian Galeazzo II.

La residenza viscontea che divenne, nel tempo, luogo di sosta e di incontro di celebri scrittori, tra cui Foscolo e Parini, oggi è teatro di importanti mostre, fiere ed eventi culturali di grande rilievo.

Indipendentemente nasce nella scia di questa tradizione per proporre non solo la voce e l’opera di apprezzati scrittori e poeti del nostro tempo, ma anche l’espressione di pittori, musicisti, storici, fotografi, drammaturghi, attori, cultori del diritto e dell’intelletto, il cui impegno esprime l’unica, vera, eredità tangibile degli uomini: l’Arte.

Tra gli stand di pregiati editori indipendenti, eventi, presentazioni letterarie ed artistiche, laboratori e dibattiti offriranno al pubblico ciò che la cultura dona per cromosoma: piacere, passione, coscienza. Numerosi gli autori e gli artisti in calendario: i due grandi maestri del giallo italiano Raul Montanari e Romano De Marco, alcuni tra gli scrittori più amati dal pubblico come Francesco Muzzopappa, Ivano Porpora, Marco Proietti Mancini, Silvia Ballestra, Demetrio Paolin, il romanziere e autore teatrale Giorgio Scianna, la scrittrice e traduttrice Francesca Mazzucato, la critica Daniela Brogi, sono solo alcuni dei nomi che prenderanno parte alla manifestazione. Tra gli artisti da segnalare la presenza del drammaturgo Rosario Palazzolo (premio della Critica teatrale 2016), il comico fondatore dell’Officina Calix, attore e scrittore Stefano Vigilante, dell’attrice e doppiatrice Federica Sassaroli, del chitarrista Luca Falomi.
romanodemarcoindipendentemente.jpg
“Il Festival - spiega il direttore artistico Fabio Ivan Pigola - nasce nella stessa sede ma non sulle ceneri di Parole nel Tempo, fiera della piccola editoria di grande successo fino al 2011. Il concetto è nuovo e prevede, oltre agli spazi per l’editoria indipendente, occasioni di confronto per scrittori e artisti, laboratori, mostre, dibattiti aperti al pubblico”.

Indipendentemente vuole essere un momento di condivisione culturale collettiva con alla base la missione dell’arte: creare consapevolezza. Il nome, Indipendentemente, è una dichiarazione d’intenti. Vivere ed esprimersi in modo indipendente significa porre il proprio pensiero, e dunque le azioni, in contrasto con il conformismo passivo della società. In questo caso si promuovono espressioni artistiche, siano esse a livello editoriale che pittorico, teatrale, architettonico, poetico e d’altro genere, svincolate dai dettami del mainstream, e capaci perciò di stimolare un’attenzione vigile, deduzioni e intuizioni che non siano frutto di schemi consolidati. E poiché solo dal confronto nasce la crescita, è necessario un dibattito diretto e senza diaframmi tra gli artisti e coloro che dell’arte sanno il valore.

La partecipazione all’evento è gratuita, non solo nell’accesso alla struttura del castello ma anche a tutti gli spazi in cui si terranno presentazioni, dibattiti e incontri con autori, editori, librai, musicisti, docenti, sceneggiatori, illustratori, giuristi e teatranti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO