Bloomsday, cos’è e perché si celebra il 16 giugno

Come ogni anno si commemora la giornata nella quale si svolge l’Ulisse di James Joyce

Irish novelist and short story writer James Joyce (1882 - 1941), born in Dublin, which is the setting for most of his writing.   (Photo by Hulton Archive/Getty Images)

Oggi è il Bloomsday ovverosia il giorno dell’anno in cui si celebra James Joyce e il suo romanzo più celebre, l’Ulisse.

Perché questa data? Semplice: perché l’Ulisse si svolge interamente in una sola giornata, il 16 giugno 1904. Nel fluviale romanzo dello scrittore viene raccontata nei minimi dettagli la giornata di Leopold Bloom.

La prima edizione del Bloomsday viene celebrata nel 1954 e anche quest’anno quattro città legate a Joyce e al suo libro celebreranno degnamente questa ricorrenza.
bloomsday-1.png
Come potete vedere nell’infografica curata da Stampaprint, Dublino (la città di Joyce), Philadelphia (che ospita il manoscritto dell’Ulisse), Szombathely (città d’origine del protagonista) e Trieste (città nella quale Joyce visse per una decina d’anni) organizzano annualmente manifestazioni ed eventi in coincidenza con il Bloomsday.

L’edizione più maestosa del Bloomsday è stata quella del Centenario. Per cinque mesi, dal 1° aprile al 31 agosto 2004 gli Iris breakfast in O’Connell Street distribuirono gratuitamente salsicce, pancetta, toast, fagioli, pudding e birra Guinness per celebrare il Rejoyce Dublin.

Infografica | Stampaprint

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO