Salone del Libro 2017: gli scrittori ospiti

Lethem, Ford, Sepulveda, Saviano, Enard, Ernaux, Gosh, Pennac, Giménez-Bartlett e Cartarescu fra i molti ospiti della manifestazione torinese

È vero, forse mancano i “guru” della letteratura mondiale, quei nomi di primissimo piano che a Torino magari ci vengono in altri periodi dell’anno (pensiamo a De Lillo e a McEwan passati dal Circolo dei Lettori negli ultimi mesi, alla Premio Nobel Aleksievic, a Torino qualche giorno fa negli eventi del pre-Salone), ma la lista degli autori presenti al Salone Internazionale del Libro di Torino fra il 18 e il 22 maggio 2017 è ai livelli delle migliori edizioni della rassegna.

La malcelata competizione con Milano è servita da stimolo per mettere insieme una manifestazione con meno personaggi e più scrittori rispetto al passato recente. Negli ultimi anni erano arrivati a Torino tanti cantanti e sportivi, le sale venivano riempite soprattutto con personaggi di altri campi prestati alla scrittura.

Nel new deal di Nicola Lagioia, invece, la Letteratura sembra essersi ripresa la centralità che le spetta in un Salone del Libro e il timore di un’edizione mutilata dall’evento post-pasquale di Rho Fiera è ampiamente alle spalle.

Da Oltreoceano arriveranno Richard Ford, Jonathan Lethem, Alan Friedman, Brian Turner, Emily Witt, Claudia Rankine, Chris Bachelder, Miriam Toews. Ci sarà anche Bruce Sterling, il padre del cyberpunk che vive da anni a Torino. Tornerà il cileno Luis Sepulveda, ormai un habitué del Salone, e arriverà anche il messicano Paco Ignacio Taibo II.

I fan di Malaussène faranno il pieno con i quattro appuntamenti di Daniel Pennac fuori e dentro il Lingotto. Sarà al Salone anche un’altra scrittrice francese che ha conquistato il pubblico italiano negli ultimi anni: Annie Ernaux.

Lo scrittore indiano Amitav Gosh terrà una lectio magistralis dal titolo Il cambiamento climatico e l’impensabile.

Immancabile l’appuntamento con Roberto Saviano che porterà a Torino, per l’ennesima volta, La paranza dei bambini.

La spagnola Alicia Giménez-Bartlett racconterà i suoi romanzi, dalle idnagini di Pedro Delicado all’ultimo romanzo uomini nudi.

Nella sezione Romanzi impossibili si rifletterà sulla letteratura incurante dei diktat del mercato e capace di battere nuove strade. Due gli appuntamenti da non perdere: quello di sabato 20 maggio con lo scrittore e poeta romeno Mircea Cartarescu, autore della trilogia Abbacinate, e il francese Mathias Énard che ha strabiliato pubblico e critica con il romanzo-saggio Bussola.

Fra gli altri autori presenti al Salone Internazionale del Libro segnaliamo, infine, i nomi di Maurizio De Giovanni, Corrado Augias, Lidia Ravera, Yasmine Reza, Paolo Cognetti, Marcello Fois, Piergiorgio Odifreddi, Antonio Moresco, Vittorio Sgarbi, Walter Siti, Philippe Daverio, Zerocalcare, Igort, Chiara Gamberale, Ermanno Cavazzoni, Evgeny Morozov, Marco Malvaldi, Jim Al-Khalili, Burhan Sönmez, Hwang Sok-yong.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO