“La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola”, Raphaëlle Giordano

Arriva in Italia il romanzo di Raphaëlle Giordano che ha conquistato la Francia

raphaelle-giordano.jpg

Il caso editoriale di Raphaëlle Giordano è l’emblema di come il caro vecchio passaparola possa ancora decretare il successo di un autore al debutto. La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola ha venduto in pochi giorni 200mila copie, balzando in testa alle classifiche dei libri più venduti in Francia.

Di che cosa parla? Di felicità. Eppure l’inizio è tutt’altro che roseo... La protagonista, Camille, si ritrova con l’auto in panne sotto il diluvio e senza la possibilità di chiamare qualcuno. Proprio quando la donna è in preda allo sconforto, un uomo le offre il suo aiuto. Si chiama Claude e si presenta come un “ambasciatore della felicità”, dicendo di avere il potere di dare una svolta alla vita delle persone.

la-tua-seconda-vita-comincia.jpg Camille sulle prime non dà peso alle sue parole. Successivamente, però, si rende conto che riscoprire la bellezza delle piccole cose renderebbe tutto più facile: l’aiuterebbe ad andare di nuovo d’accordo con il figlio ribelle e a ritrovare la sintonia di un tempo con il marito. Così decide di ricontattare Claude e di seguire le sue indicazioni. Per liberarsi delle cattive abitudini c’è ogni giorno un semplice esercizio da compiere, un piccolo passo alla volta: ripercorrere le sensazioni di un momento felice, guardarsi allo specchio e farsi dei complimenti, contare tutte le volte che ci si lamenta durante la giornata.

Camille comincia a mettere in pratica questi consigli, e intorno e dentro di lei qualcosa succede. Con il sorriso sulle labbra, non è più così difficile parlare con suo figlio e riscoprire con suo marito i motivi per cui si erano scelti. Ma l’insegnamento più prezioso è quello che pone l’accento sulla condivisione: non c’è felicità se non la si divide con qualcuno.

Pubblicato in Italia da Garzanti riuscirà a replicare il successo d’Oltralpe anche nel nostro Paese?

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO