È morto Tullio De Mauro: 5 libri per ricordarlo

Era il più grande linguista italiano. Fu ministro dell’Istruzione dal 2000 al 2001

Si è spento oggi, all’età di 84 anni Tullio De Mauro, il più importante linguista italiano. Nel 1966 fu tra i fondatori della Società linguistica italiana, nel corso della sua lunga carriera universitaria ha insegnato negli atenei di Napoli, Chieti, Palermo, Salerno e Roma.

Autore di numerosi testi saggistici, di un dizionario e di una Storia linguistica dell’Italia unita, dal 2000 al 2001 aveva ricoperto la carica di Ministro della pubblica Istruzione. Era presidente della Fondazione Bellonci che organizza il Premio Strega.

Nel 2001 era stato nominato dal Presidente della Repubblica Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2006 aveva ricevuto dall’Accademia Nazionale dei Lincei il premio della Presidenza della Repubblica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO