Il maestro delle ombre, Donato Carrisi


Lo scorso anno La ragazza nella nebbia era stato uno dei thriller più venduti nel periodo prenatalizio e in quest’ultimo mese del 2016 Donato Carrisi ci riprova con Il maestro delle ombre, edito da Longanesi.

Il romanzo inizia con una tempesta senza precedenti che si abbatte su Roma. Una delle centrali elettriche viene colpita e le autorità si vedono costrette a imporre un blackout totale di ventiquattro ore per far fronte all’avaria.

A cinque secoli dalla bolla di papa Leone X secondo cui la città non avrebbe «mai mai mai» dovuto rimanere al buio, il caos e il panico si diffondono in una capitale immersa nell’oscurità.
In questo contesto spettrale un assassino lascia dietro di se una serie di vittime e di tracce che Marcus ha il compito di interpretare. Marcus è un prete appartenente a uno degli ordini più antichi e segreti della Chiesa: la Santa Penitenzieria Apostolica, conosciuta anche come il tribunale delle anime.

carrisi-il-maestro-delle-ombre.png Marcus è addestrato riconoscere le anomalie sulle scene del crimine, ma ha perso la sua arma più potente, la memoria. Come nel film Memento di Christopher Nolan, Marcus non ricorda nulla dei suoi ultimi giorni, e questo dà un enorme vantaggio all’assassino.

Soltanto Sandra Vega, ex fotorilevatrice della Scientifica, può aiutarlo nella sua caccia. Sandra è l’unica a conoscere il segreto di Marcus, ma ha sofferto troppe perdite nella sua vita per riuscire ad affrontare nuovamente il male. Eppure, qualcosa la costringe a essere coinvolta suo malgrado in questa indagine...

In rapida ascesa nella gerarchia degli autori di noir italiani, Carrisi è molto apprezzato all’estero tanto che The Guardian lo ha paragonato a Stieg Larsson e Jo Nesbø.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO