Tagliare le nuvole col naso, il libro dei modi di dire di Ella Frances Sanders

tagliare-le-nuvole-col-naso.jpg

Modi di dire come “in bocca al lupo” o “avere i grilli per la testa” sono talmente radicati nel nostro modo di esprimerci da farci credere che siano universali, ma non è così e Ella Frances Sanders, una ventenne inglese ne ha fatto un libro scritto e illustrato che Marcos y Marcos ha deciso di tradurre e distribuire in Italia: Tagliare le nuvole col naso.

Quante volte, a una festa, ci siamo sentiti come un polpo in un garage? Magari si potesse sempre pattinare su un panino ai gamberi! E la volta che ci siamo innamorati come un calzino del postino? Dal Ghana alla Finlandia, dall’India alla Colombia, gli esseri umani esultano, fanno troppe cose allo stesso tempo, perdono il filo del discorso, si desiderano ardentemente.

Ma in ogni Paese le metafore scelte per esprimere una situazione cambiano. Ovviamente sui modi di dire incide in maniera determinante l’ambiente. In certe terre si evocano foreste, in altre l’acqua del mare; in Giappone si parla di gatti, in Brasile di caimani.

E il titolo? Tagliare le nuvole col naso significa essere superbi e troppo sicuri di sé nel linguaggio dei serbi. Quelli che in Italia raccontano frottole in Romania vendono ciambelle.

Quando in Germania si vuole trovare un posto alla moda per ritrovarsi con gli amici basta scegliere quello nel quale c’è un orso che balla il tip tap.

Se siete in Iran e qualcuno/a vi dice che vi mangerebbe il fegato non spaventatevi, niente cannibalismo: si è solamente preso/a una cotta per voi!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO