Che cos’è il grammelot

Nato con la commedia dell’arte, fu ripreso dal teatro di Dario Fo

Dario Fo si è spento proprio nel giorno della consegna del Premio Nobel per la Letteratura 2016, una coincidenza che non passa inosservata visto che fu proprio il Nobel ricevuto nel 1997 a rappresentare l’atto culminante di una carriera lunga, ricca di successi e all'insegna della polivalenza artistica.

Nella motivazione fu evocato il rapporto di Fo con la “tradizione dei giullari” e un peso determinante nella scelta dell’Accademia di Svezia fu rivestito dalla sperimentazione linguistica di Fo, dalla sua capacità di mescolare i linguaggi e di rivitalizzare il grammelot o gramelot, una lingua creata con l’assemblaggio di suoni, onomatopee e foni privi di significato in un discorso.

Il termine potrebbe derivare da grommeler ovverosia borbottare.

Il capolavoro di Fo, Mistero Buffo, ha come asse portante del pastiche linguistico i dialetti lombardo, veneto e friulano. Eccone un esempio, il passaggio noto come “fame dello Zanni”:

Deo che fame! Gh’ho ‘na fame che me magnaria anca un ogio e me lo ciuciaria ‘me ‘n’ovo. Un oregia me strancaria! Tuti e doi l’oregi… ol naso cavaria. Oh, che fame tegno! Che me enfrocaria ‘na man dinta la boca, ziò in tol gargaroz fino al stomego e caò in pratosciò guiu e stroncaria da po’le budele, tute le tripe a stroslon fragnao… stropian cordame – srutolon. Merda! Deo quanta merda de repien! FRUUOOOH… SPROH… FESCIOUAAAH… TRIFIHIEE!

L’origine del grammelot è da attribuire a uno stratagemma degli attori per farsi comprendere in una lingua diversa da quella d’origine. Questo tipo di lingua d’invenzione può anche essere finalizzata alla parodizzazione di una lingua straniera, ne è un esempio il celebre monologo di Charlie Chaplin-Adenoid Hynkel ne Il grande dittatore.



Il grammelot è stato usato anche nel mondo della musica, come nella canzone Prisencolinensinainciusol di Adriano Celentano o, in tempi più recenti, nel pastiche mezzo islandese e mezzo inventato dei Sigur Ros.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO