"Intramontabile Elisabetta", di Antonio Capranica

La chiamano “Elisabetta la Lunga” per il suo regno longevo. Se si pronuncia il suo nome, il pensiero va automaticamente al Regno Unito,  un po’ come la Torre di Londra e il Tower Bridge, una sovrana che sovrasta il Regno Unito dal lontano 6 febbraio 1952, dopo la morte di suo padre, Re Giorgio VI.

Chi, se non Antonio Caprarica poteva raccontare la vita di questa intramontabile regina? Corrispondente Rai, il giornalista per anni è stato inviato da Buckingam Palace ed ha incontrato la Regina Elisabetta II molte volte; incontri che oggi racchiude nel libro “Intramontabile Elisabetta”, edito da Sperling & Kupfer.

Un ritratto informatissimo e ricco di episodi inediti sulla sovrana  più longeva della Gran Bretagna, amato e indiscusso simbolo della nazione e della grandezza del Paese, icona mondiale per i media nazionali e internazionali.
Il libro ci racconta la storia di Elizabeth Alexandra Mary Windsor dal principio: dalla nascita nella casa londinese di Bruton Street, il 21 aprile 1926, all'infanzia trascorsa a Buckingham Palace insieme ai nonni, dai quali ha ereditato la parsimonia fino alla tirchieria e il maniacale rispetto della forma e dei ranghi che ancora oggi le vengono rimproverati.

Nel libro si raccontano i viaggi con il marito Filippo, la cerimonia di incoronazione – con tanto di materiale fotografico -  a soli 26 anni, ma anche la quotidianità delle residenze reali e nelle scorribande in compagnia di cani e cavalli, gli unici esseri ai quali riserva, dicono i maligni, qualche manifestazione d'affetto.

Una biografia che ripercorre le cadute e i trionfi di oltre sessant'anni di regno, indaga sulla magia che circonda la monarchia britannica e narra, al tempo stesso, una stupenda favola d'altri tempi.

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO