Libri da leggere nell’estate 2016: Novella degli scacchi, Stefan Zweig

cover-1.jpg

Stefan Zweig è stato uno degli scrittori di maggior successo della prima metà del Novecento. Nel corso di circa 40 anni di carriera ha pubblicato numerosi libri: raccolte di racconti, romanzi brevi e biografie. Non ha mai pubblicato un romanzo di ampio respiro trovando la propria dimensione nella forma breve.

Novella degli scacchi, il romanzo scritto a Buenos Aires e pubblicato all’inizio del 1942, è l’ultima opera pubblicata da Zweig prima del suicidio avvenuto il 22 febbraio dello stesso anno.

Protagonisti della vicenda sono Mirko Czentovič, il campione mondiale di scacchi incapace di vivere e di esprimersi al di fuori delle 64 caselle dell’unico, “tra tutti i giochi ideati dall’uomo, che si sottrae in maniera superlativa a ogni tirannia del caso e concede la palma della vittoria soltanto all’intelletto”, e il dottor B., un uomo colto, elegante e nervoso, in fuga da un passato traumatico.

I destini di questi due uomini si incrociano su di un transatlantico diretto verso Rio de Janeiro e la loro partita avrà il valore di una resa dei conti con la vita.

Romanzo breve perfetto è una buona via d’accesso per riscoprire un autore che sta tornando prepotentemente alla ribalta in questi anni, tanto che Wes Anderson gli ha reso un sublime omaggio con il film Grand Budapest Hotel.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO