Libri da leggere nell’estate 2016: La vedova, Fiona Barton

09-vedova-copy.jpg

Dall’inizio dell’estate La vedova di Fiona Barton è una delle presenze stabili nella top ten dei libri più venduti in Italia. L’autrice è un ex giornalista inglese che ha deciso di seguire le orme di molte sue connazionali, dalle più note Agatha Christie e Patricia Highsmith a P. D. James e Ruth Rendall, fino a Paula Hawkins, autrice de La ragazza del treno.

La storia de La vedova è ispirata alla scomparsa di una bimba inglese, Madeleine McCann, avvenuta alcuni anni fa in Portogallo, ma si tratta solamente di uno spunto sul quale la scrittrice ha imbastito la trama del suo thriller.

La vicenda inizia, appunto, con la sparizione di una bimba inglese nel giardinetto davanti a casa. I tentativi di trovarla falliscono, ma la polizia individua alcuni possibili colpevoli fra cui un certo Glen Taylor che muore travolto da un autobus.

Il libro è diviso in tre parti: la vedova, il detective e la giornalista. In ognuna di queste parti si assiste alla vicenda attraverso il punto di vista di un personaggio: il detective che investiga, la giornalista di cronaca nera Kate Walters, ma, soprattutto, la vedova Jean Taylor che, forse, è l’unica a conoscere la verità.

Il resoconto è realistico, dettagliato, attento ai particolari, uno stile inevitabilmente influenzato dalla professione giornalistica dell’autrice.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO