"Sani da morire", il poliziesco di Paola Rinaldi

Un poliziesco d'esordio per l'attrice Paola Rinaldi

bannersanidamorire_1170x423.jpg

Un giallo da spiaggia, anzi da terme, ambientato in Italia, precisamente in un hotel di Chianciano. “Sani da morire” è il romanzo di Paola Rinaldi (Sperling & Kupfer) i cui protagonisti sono un gruppo di ultra novantenni in vacanza nella tipica località termale.

7033838.jpg

D’un tratto Benito, uno degli attempati clienti, muore improvvisamente. Evento che attira l’attenzione di un investigatore dal passato sfortunato e relegato al controllo della raccolta differenziata, che inizia ad interrogare vecchiette e vecchietti dalla memoria troppo corta, per scoprire che quello di Benito è solo il primo di una serie di delitti, che si rivelerà molto più complicata e sorprendente di quanto potesse immaginare.

A metà tra un noir e un poliziesco, “Sani da morire” si distacca dal solito stile del giallo anglosassone, per un linguaggio di nuova generazione. Romanzo d’esordio per Paola Rinaldi, attrice teatrale, cinematografica e televisiva.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO