"Eccomi", il nuovo romanzo di Jonathan Safran Foer

Dopo 11 anni da "Molto forte, incredibilmente vicino" torna uno degli autori più talentuosi d'America

NEW YORK, NY - OCTOBER 27: Jonathan Safran Foer attends the 2011 WSJ Magazine Innovator of the Year Awards at the Museum of Modern Art on October 27, 2011 in New York City. (Photo by Fernando Leon/Getty Images)

La novità attesa del Festivaletteratura 2016 è, tra le tante, la presentazione di “Eccomi”, ultimo romanzo dello scrittore Jonathan Safran Foer.

Edito da Guanda, “Eccomi” arriva dopo 11 anni da “Molto forte incredibilmente vicino", che solo in Italia ha venduto oltre 200 mila copie. Il titolo viene ripreso direttamente dal libro della Genesi: quando Dio chiamò Abramo, ordinandogli di sacrificare il figlio Isacco, Abramo rispose “Eccomi”.
Ambientato a Washington, racconta la dissoluzione di una famiglia ebrea, alle prese con divorzi e tragedie familiari; nello stesso momento, Oltreoceano, un forte terremoto politico scuote Israele. Intrecci di vite e situazioni che portano Jacob, Julia e i loro tre figli ad interrogarsi sul significato della parola “casa” e sui doveri da assolvere in quanto membri di questa casa, provando a capire come si può difendere l’ identità personale senza mettere a repentaglio quella familiare.

Tornano i temi già presenti negli altri romanzi, come Molto forte, incredibilmente vicino e Ogni cosa è illuminata: la famiglia e i rapporti familiari, la cultura e l’identità ebraica, la storia di Israele e del suo popolo. Numerosi i tratti autobiografici presenti nel libro di uno degli scrittori più talentuosi d’America: Ogni cosa è illuminata, che in Italia ha venduto 190 mila copie, è stato scritto da Foer quando aveva 25 anni ed era uno studente a Princeton.

Jonathan Safran Foer  presenterà il suo nuovo romanzo domenica 4 settembre 2016 al Festivaletteratura di Mantova.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail