"Porci con le ali", il romanzo diventa un graphic novel

Il best seller scritto da Marco Lombardo Radice e Lidia Ravera diventa un fumetto

Students link arms during civil unrest in Paris, France, 30th May 1968. (Photo by Reg Lancaster/Daily Express/Hulton Archive/Getty Images)

Era il 1976 e l’Italia si stava svegliando dal pudore e dai vari tabù di costume. A dare una scossa fu il romanzo “Porci con le ali. Diario sessuo-politico di due adolescenti”, scritto da Marco Lombardo Radice e Lidia Ravera. In realtà i nomi si seppero soltanto dopo, perché il libro, pubblicato da Savelli, riportava due  pseudonimi che erano poi i nomi dei due protagonisti del romanzo: Rocco e Antonia.

L’antenato del filone di romanzi dall’elevato quanto esplicito contenuto sessuale, dal linguaggio “osceno” per l’epoca e dalla descrizione di situazioni – ovviamente di sesso – davvero intime. La trama era davvero semplice: la storia di Rocco e Antonia, due liceali alle prese con le loro prime esperienze sessuali, il tutto contornato da uno scenario politico di contestazione e un altro più personale molto frustrante e di transizione.

3721107-9788845281846.png

Tradotto in varie lingue e soggetto cinematografico – nel 1977, con la regia di Paolo Pietrangelli – Porci con le ali oggi diventa un graphic novel. Edito da Bompiani, adattato da Manfredi Giffone e illustrato da Fabrizio Longo e Alessandro Parodi, il libro riporta in chiave fumettistica il caso letterario italiano, che vanta di oltre 2 milioni e mezzo di copie. Dalle parole ai disegni per esprimere il contesto politico e sociale di quegli anni: la ribellione, sociale, culturale e sessuale, una ribellione che passa anche e soprattutto attraverso il corpo e la riappropriazione dello stesso. Ma anche l’amore, la solitudine e gli stereotipi “borghesi” che vietano ai due protagonisti di dichiararsi reciprocamente il loro amore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO