Maturità 2016: gli orali

Ecco come si svolge l’ultima prova dell’esame di maturità

maturità 2015 istituti tecnici

Dopo le tre prove scritte, il colloquio orale è l’ultima prova dell’esame di Maturità, una sorta di maxi-interrogazione di circa 40 minuti nella quale il maturando viene interrogato dai commissari d’esame sul programma di quinta superiore di diverse materie.

Nei primi dieci minuti il maturando espone il contenuto della propria tesina, mentre nella successiva mezz’ora i commissari interrogano lo studente su argomenti inerenti la propria disciplina e correggono con lo studente gli errori delle prove scritte.

Per quanto riguarda la tesina il tempo di esposizione oscilla fra i dieci e i quindici minuti. La tesina consente allo studente di partire nel migliore dei modi ovvero con gli argomenti da lui stesso proposti e che, quindi, dovrebbe meglio conoscere. Inoltre va ricordato che i primi 4-5 minuti sono quelli in cui i professori si fanno un’idea di massima delle capacità esplicative e della preparazione del candidato, quindi meglio si comincia e meglio andrà la successiva parte dell’interrogazione.

Dopo la tesina è il momento delle domande libere da parte dei commissari esterni e interni che interrogheranno limitatamente nel programma della materia assegnata loro dal Ministero.

La terza parte è la correzione degli scritti, sarà dunque utile cercare di verificare gli svolgimenti e ripassare gli argomenti relativi alle domande alle quali non si è risposto in maniera corretta.

Oltre a queste tre fasi, in alcune scuole, è stata introdotta nel 2015 anche una quarta fase dedicata alla conoscenza della disciplina non linguistica veicolata in lingua straniera (metodologia CLIL). Questo quarto passaggio non riguarderà tutti, ma solo gli studenti che hanno in commissione, come interno, il professore con cui hanno studiato la materia in lingua straniera.

Come verrà valutato il colloquio? Oltre a dimostrare di conoscere bene gli argomenti, bisognerà saperli esporre in un buon italiano e saper compiere i collegamenti fra le diverse materie d’esame. Per il colloquio orale la commissione potrà fissare un voto massimo di 30, con la sufficienza fissata a 20.

Per quanto riguarda l’atteggiamento sarà importante mostrarsi sicuri di sé senza però apparire troppo spavaldi. Infine, educazione, tranquillità e un abbigliamento sobrio (informale ma non trasandato, casual ma non eccentrico) sono la giusta “cornice” per valorizzare la vostra preparazione. Buona fortuna!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO