"Anteprima mondiale", di Aldo Nove

12742612_1206358142726610_4328875386599017433_n.jpg

Venti anni fa, esattamente nel 1996, si rivelava al mondo della letteratura italiana con “Woobinda”, un libro che influenzò tutta una generazione di giovanissimi. Da Woobinda nacque il movimento dei Cannibali, corrente letteraria degli anni Novanta etichettata come “pulp” alla quale appartengono scrittori come Niccolò Ammaniti, Enrico Brizzi, Isabella Santacroce e Tiziano Scarpa.

Oggi Aldo Nove, pseudonimo di Antonio Centanin, torna in libreria con “Anteprima mondiale”, un romanzo tragico e comico allo stesso tempo. Edito da La Nave di Teseo, Anteprima mondiale può essere definito come il sequel di Woobinda.

Nel libro lo scrittore illustra un mondo cambiato per sempre, giunto oggi a un punto di saturazione, e gioca la carta più difficile: la compresenza di cinismo e compassione nei confronti di una deriva che non salva nessuno, se non un residuale senso umanistico a cui ancorare le proprie speranze. Anteprima mondiale fa ridere e spaventa allo stesso tempo. E’ horror e, paradossalmente, costantemente comico.

13178952_1269511646411259_3843637241092124547_n.jpg

 

 

 

  • shares
  • Mail