"La via del male", il romanzo che J.K.Rowling pubblica con uno pseudonimo

Edito da Salani, sarà disponibile dal prossimo 9 giugno

j-k-rowling

Si intitola “La via del male” il nuovo romanzo della serie incentrata sulla figura dell'investigatore privato Cormoran Strike e della giovane Robin Ellacott.

Il romanzo, che uscirà nelle librerie il prossimo 9 giugno per la casa editrice Salani, è il terzo della serie firmata da Robert Galbraith, pseudonimo dietro il quale si cela – ma nemmeno troppo -  J.K. Rowling, la “mamma” di Harry Potter.

“La via del male” è stato selezionato al Theakstons Old Peculier, il più prestigioso premio inglese al miglior giallo, e sarà disponibile sia in versione cartacea  sia in versione ebook su tutti gli store per qualsiasi dispositivo.

Questa la sinossi: Robin Ellacott riceve un misterioso pacco e quando lo apre la ragazza rimane inorridita nello scoprire che contiene la gamba amputata di una donna. L'investigatore privato Cormoran Strike, il suo capo, è meno sorpreso, ma non per questo meno preoccupato. Solo quattro persone che fanno parte del suo passato potrebbero esserne responsabili e Strike sa che ciascuno di loro sarebbe capace di questa e altre brutalità. La polizia concentra le indagini su un sospettato, ma Strike è sempre più convinto che lui sia innocente: non rimane che prendere in mano il caso insieme a Robin e immergersi nei mondi oscuri e contorti degli altri tre indiziati. Ma nuovi, disumani delitti stanno per essere compiuti, e non rimane molto tempo.

Dopo il bestseller internazionale “Il richiamo del cuculo” e “Il baco da seta”, in questo terzo capitolo della serie emergono in maniera ancora più decisiva il passato, le passioni e i segreti dei personaggi.  E' un giallo, pieno di colpi di scena, ma è anche l'appassionante storia di un uomo e di una donna giunti a un crocevia della loro vita personale e professionale.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO