"Perchè le donne valgono", di Sabrina Scampini

Libro-inchiesta sul gender gap nel mondo del lavoro

sabrina-scampini-perche-le-donne-valgono.jpg

La notizia più recente in merito arriva dal mondo della politica romana e dalla querelle Meloni- Bertolaso, che avrebbe dichiarato – circa la disposizione di Giorgia Meloni a candidarsi a sindaco di Roma – che dovrebbe fare la mamma, escludendo la possibilità di conciliare famiglia e lavoro.

Una questione annosa, che affonda le sue radici nelle antiche lotte femministe e nelle battaglie delle donne a rivendicare i loro diritti. Diritti che Sabrina Scampini racconta nel suo ultimo libro “Perché le donne valgono anche se guadagnano meno degli uomini”, in libreria il prossimo 31 marzo per Cairo editore.

Il libro inchiesta gira attorno al seguente quesito: perché in Italia, ma anche in Europa in generale, le donne non possono scegliere se fare le mamme o lavorare? E perché le donne che lavorano in Italia continuano a guadagnare complessivamente meno della metà degli uomini? E ancora: perché pochissime ricoprono incarichi rilevanti e quasi mai riescono a mantenere la posizione lavorativa dopo la nascita del primo figlio (per non parlare del secondo)?

Un’inchiesta sul sul gender gap nel mondo del lavoro che dimostra come l’Italia sia il peggiore tra i Paesi avanzati, ma non l’unico a livello europeo. Un libro che parte dai numeri: dalle differenze salariali, alla latitanza nei ruoli manageriali, alle schiere di mamme che abbandonano il lavoro, fino ai dati sconvolgenti delle vittime quotidiane della violenza maschile. E i numeri raccontano una realtà scomoda, che però va guardata negli occhi per compiere un cammino ancora lungo che attende tutte le donne che non vogliono restare a casa.

1966761_10204894014653805_886996923656309266_n.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 95 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO