Miguel de Cervantes, citazioni: "A tutti gli illusi"

Forse non tutti hanno letto "Il Don Chisciotte della Mancia" di Miguel de Cervantes, ma sono tanti a conoscere un passo erroneamente attribuito al romanzo...

1933: French actor Fyodor Chaliapin Jnr (1907 - 1992) and George Robey (1868 - 1954) star in G W Pabst's film version of Miguel de Cervantes' classic novel 'Don Quixote'. (Photo by Roger Forster/General Photographic Agency/Getty Images)

Forse non tutti hanno letto "Il Don Chisciotte della Mancia" di Miguel de Cervantes, ma sono tanti a conoscere un passo che erroneamente viene attribuito al famoso romanzo. Si tratta di un brano scritto da Corrado d'Elia, regista ed attore teatrale, parte del suo spettacolo "Don Chisciotte".
Si intitola "A tutti gli illusi" ed è un omaggio, se non proprio un inno, a tutti coloro che combattono ardentemente contro i mulini al vento, con passione, determinazione e coraggio. Agli illusi, a coloro che hanno un cuore e un cervello perennemente in funzione. Ai sognatori, agli amanti del rischio, a quelli che sanno che rischiare significa anche perdere ma non hanno paura. Un passo molto bello, che vi suggeriamo di leggere, magari a voi stessi ogni mattina, come un mantra.

Ai pazzi per amore, ai visionari,
a coloro che darebbero la vita per realizzare un sogno.
Ai reietti, ai respinti, agli esclusi. Ai folli veri o presunti.
Agli uomini di cuore,
a coloro che si ostinano a credere nel sentimento puro.
A tutti quelli che ancora si commuovono.
Un omaggio ai grandi slanci, alle idee e ai sogni.
A chi non si arrende mai, a chi viene deriso e giudicato.
Ai poeti del quotidiano.
Ai “vincibili” dunque, e anche
agli sconfitti che sono pronti a risorgere e a combattere di nuovo.
Agli eroi dimenticati e ai vagabondi.
A chi dopo aver combattuto e perso per i propri ideali,
ancora si sente invincibile.
A chi non ha paura di dire quello che pensa.
A chi ha fatto il giro del mondo e a chi un giorno lo farà.
A chi non vuol distinguere tra realtà e finzione.
A tutti i cavalieri erranti.
In qualche modo, forse è giusto e ci sta bene…
a tutti i teatranti.


– Corrado d'Elia, da “Don Chisciotte

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 39 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO