Come diventare uno scrittore, i consigli di Neil Gaiman

L'autore di Sandman suggerisce in 4 step come diventare uno scrittore

NEW YORK, NY - NOVEMBER 19: Neil Gaiman attends 2014 National Book Awards on November 19, 2014 in New York City. (Photo by Robin Marchant/Getty Images)

I trucchi del mestiere per diventare un bravo scrittore? Ve li suggerisce nientepopodimeno che Neil Gaiman, scrittore, fumettista, giornalista e sceneggiatore televisivo e radiofonico di molti programmi di successo, come Sandman e American Gods.

Sulla sua pagina Tumblr, Gaiman ha ultimamente risposto ai quesiti di un giovane utente con il sogno di diventare scrittore di successo. Al ragazzino, l’autore britannico ha spiegato i principali step per il successo (qui trovate la risposta integrale). Più che step, consigli semplici ma efficaci. Eccoli.

Leggere


“Devi leggere. Leggi ogni cosa che ti capiti sotto mano. Leggi i classici di tutti i generi che ti appassionano di più e sui quali vuoi scrivere, così che tu conosca le punte più alte di quei generi. Ma non fermarti a questo, leggi anche i generi più lontani dai tuoi interessi. Perciò leggi”.

Scrivere


“Scrivi, fai pratica. Divertiti. Se trovi uno scrittore che ti piace, prova a scrivere ispirandoti a lui. Scrivi di qualsiasi cosa, non preoccuparti se possa essere buono o che possa essere letto da qualcuno. L’importante è che tu scrivi, e scrivi più che puoi”.

Leggere libri di scrittura


“Leggi libri che parlano di come si debba scrivere. Sfrutta tutto ciò che ti sembra interessante dentro questi libri, e ignora quello che non t’interessa. Quando ero ragazzo ricordo di aver letto e trovato molto interessante un libro intitolato The Craft of Science Fiction, curato da Reginald Bretnor e che raccoglieva una serie di saggi di vari scrittori. Ma di quel libro ho sfruttato solo ciò che diceva John Brunner su come scrivere alcuni tipi di storie, e i consigli di Larry Liven”.

Vivere


“Vivi più che puoi. Le cose che vedi, i posti in cui vai, le altre vite che incrocerai, ognuna di queste cose renderà le cose di cui scrivi più vere e vive possibili, e ti farà maturare un’immaginazione più vivida e reale”.

A questi lo scrittore ha aggiunto un altro saggio consiglio, quello di non farsi mai scoraggiare dagli altri: “Potrai fare un lavoro che c’entrerà con la scrittura, o un altro tipo di lavoro, ma nessuna di queste cose conta adesso. Devi solo pensare al fatto che vuoi solo passare del tempo a scrivere. Al di là di tutto questo ci sei solo tu con te stesso. E quando sarai di fronte al monitor del computer, o davanti alla pagina bianca, quella sarà l’unica cosa che conterà veramente”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 16 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO