Lo schermo degli Ebook favorisce l'insonnia

La luce che proviene da questi dispositivi è troppo luminosa e sovrastimola il cervello

Ebook gratis per San Valentino

Economici, pratici, comodi, con tante funzionalità. Queste sono le caratteristiche principali quando si parla di eBook, i libri elettronici. Per il loro essere manegevoli e comodità, questi dispositivi stanno sostituendo il classico libro cartaceo.

Ma non ci sono solo pregi, anche gli eBook, i tablet e gli altri dispositivi di lettura hanno un difetto. Forse il peggiore. Pare infatti che sarebbero i principali fautori della nostra insonnia notturna. Proprio a causa di quello schermo blu.

Medici ed esperti infatti dichiarano che la luce che proviene da questi dispositivi sia troppo luminosa e sovrastimoli la mente, tenendola attiva proprio nel momento in cui dovrebbe rilassarci, non conciliando quindi l'agognato sonno. Un difetto già attribuito ai computer portatili e agli smartphone, cui sarebbe meglio evitare di guardare mentre ci si mette a letto.

Ora la mannaia cade anche sui libri elettronici: un recente studio condotto da Paul Gringras dell’Evelina Children’s Hospital di Londra - ripreso dalla Bbc - dimostra che questi dispositivi di lettura farebbero male alla nostra salute; il team ha analizzato i rischi provocati dalla luce blu emessa da questi dispositivi, che è risultata responsabile dell‘alterazione dell’orologio biologico, una condizione che influisce sull’equilibrio veglia-sonno.

Meglio sarebbe rimettere mano alla luce del display, da renderla più scura e che segua naturalmente l'andamento della giornata, in modo da aiutare il nostro corpo a produrre la melatonina necessaria per il sonno.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO