Il figlio di Salvatore Quasimodo mette all'asta il Nobel del padre

Il 2 dicembre saranno battuti all'asta da Bolaffi la medaglia e il diploma del Premio Nobel per la Letteratura che Quasimodo vinse nel 1959

American biologist Arthur Kornberg (left), winner of the Nobel Prize for Medicine for his work (with Severo Ochoa) on RNA, sits with Italian Salvatore Quasimodo (1901 - 1968), winner of the Nobel Prize for Literature, as the pair await the arrival of the King & Queen of Sweden for the awards presentation ceremony, Stockholm, Sweden, December 14, 1959. (Photo by Express Newspapers/Getty Images)

Alessandro Quasimodo, figlio di Salvatore Quasimodo, mette all'asta il Premio Nobel che suo padre ricevette nel 1959.

Mercoledì 2 dicembre saranno battuti all'asta da Bolaffi, a Torino, la medaglia e il diploma del Premio Nobel per la Letteratura che Quasimodo vinse "per la sua poetica lirica, che con ardente classicità esprime le tragiche esperienze della vita dei nostri tempi", come venne dichiarato durante la premiazione.
Motivo? Assolutamente non per denaro, come molti quotidiani hanno dichiarato. Alessandro Quasimodo non è al verde e dichiara, in una video intervista su La Repubblica, che il suo "è un gesto d’altruismo e spero che possano intervenire all’asta le istituzioni perché il Nobel possa essere fruito pubblicamente”.

In realtà, come si evince dall'intervista, il suo potrebbe essere visto come un dispetto, un atto di ripicca per un comportamento di suo padre che a distanza di anni non ha mai perdonato. Quando venne invitato a presentarsi a Stoccolma presso il Konserthuset, per ritirare il riconoscimento, Quasimodo senior non portò nè sua moglie nè suo figlio, ma un'altra persona. Persona che oltretutto non potè partecipare nè alla cerimonia nè alla cena di gala perchè non prevista nell'invito.  "Ho perdonato tante cose - dice l'attore Alessandro Quasimodo -  ma questo gesto no".

L'uomo ritiene che in casa ci sono altri oggetti a cui è maggiormente legato, che "valgono più di un Nobel": una cartolina mandata alla madre, la poetessa Maria Cumani, dal padre e dagli amici Pablo Picasso e Paul Éluard o l’orologio di “Lettera alla madre”.

Italian poet, Salvatore Quasimodo. (Photo by Keystone/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO