René Girard è morto

Portrait taken on November 26, 1990 in Paris shows French-born American historian, literary critic, and philosopher of social science Rene Girard. On March 17, 2005, Girard was elected to the Académie française. AFP PHOTO DERRICK CEYRAC (Photo credit should read DERRICK CEYRAC/AFP/Getty Images)

E' morto all' età di 91 anni l’accademico francese René Girard,  chiamato “il nuovo Darwin delle scienze umane”.
A darne la notizia, ieri 4 novembre, è stata l’Università di Stanford in cui Girard ha insegnato per molti anni:

"Lo stimato professore francese di Stanfort, uno dei quaranta “immortali” della prestigiosa Accademia francese, è morto nella sua casa di Stanford questo mercoledì, dopo una lunga malattia".

Nato ad Avignone nel 1923, René Girard  è stato un antropologo, critico letterario e filosofo molto seguito. Il suo lavoro appartiene al campo dell'antropologia filosofica e ha avuto influssi su critica letteraria, psicologia, storia, sociologia e teologia. Cristiano, cattolico, ha scritto molto sulla diversità e sull’unità delle religioni. In Italia ha pubblicato numerosi libri, tra cui "Menzogna romantica e verità romanzesca",  considerato da molti il suo capolavoro, nel quale si trova la teoria del "desiderio mimetico", che può essere così riassunta: "L’uomo desidera sempre secondo il desiderio dell’Altro". Girard intuì questo pensiero leggendo gli scritti di  Proust, Dante, Dostoevskij, Shakespeare e altri grandi della letteratura: secondo lui, il desiderio non è un rapporto a due, tra il soggetto "nella sua individualità compiuta e l’oggetto nella sua unicità seducente", bensì un rapporto a tre, dove giocano il soggetto, il modello e l’oggetto. Il modello è il mediatore, colui che vogliamo  imitare perchè possiede qualcosa che noi desideriamo.

Le sue opere più famose sono: "La violenza e il sacro", "Il capro espiatorio", "Il sacrificio", "Il caso Nietzsche. La ribellione fallita dell'anticristo", "Vedo Satana cadere come la folgore", "Verità o fede debole? Dialogo su cristianesimo e relativismo", "La voce inascoltata della realtà". Adelphi è la casa editrice che maggiormente ha pubblicato i libri di Girard.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO