Il Manuale di Nonna Papera torna in libreria

f749dc6492918bb98b44bc0832b77752.jpg

Alla notizia della pubblicazione del "Manuale di Nonna Papera", sono subito andata a cercare la mia copia del volume. Un piccolo ma preziosissimo ricettario nel quale ci sono, oltre a gustose ricette, mille ricordi della mia infanzia. Come i biscotti del drago che preparavo sempre con mia nonna, cuoca esperta e appassionata. I biscotti del drago erano, assieme ad altre ricette, l'unico momento in cui mi veniva dato il permesso di stare ai fornelli (ovviamente sotto la supervisione attenta della nonna).

Oggi,  14 ottobre il Manuale di Nonna Papera ritorna in libreria, in una riproduzione della sua versione originale pubblicata nel 1970 da Mondadori. La nuova edizione questa volta è di Giunti Editore, che nell’ottobre 2014 ha acquistato Disney Publishing, la casa editrice del marchio Disney.

manuale-nonna-papera.jpg

Il  Manuale di Nonna Papera che torna oggi sugli scaffali della libreria si rifà alla versione originale, quindi lettering e illustrazioni saranno fedeli alla prima copia stampata, quella del 1970 appunto.

All'interno tante ricette per bambini, spiegate dall'esperta Nonna Papera, nonna di Paperino e famosa per la torta ai mirtilli ed altre prelibatezze. Il personaggio fu creato dal  fumettista Al Taliaferro nel 1943, ispirandosi a sua suocera.
Ogni ricetta del Manuale prende spunto da un personaggio storico o mitologico di varie epoche: ecco allora "La focaccia del Paleolitico", il “Budino di Ulisse”, il “Ciambellone di Achille", "Il belpiatto di Carlo Magno" e molte altre.

Il bello del Manuale di Nonna Papera è che è davvero un ricettario per bambini: i procedimenti sono semplici e le ricette veloci. In più, c'è un'importante appendice dedicata agli accorgimenti per un bravo cuoco: nozioni d’igiene e di buonsenso, più raccomandazioni da parte di Nonna Papera ai cuochi in erba.

  • shares
  • +1
  • Mail