Ebook, chiude Oyster

Il servizio di ebook in abbonamento chiude i battenti

FRANKFURT AM MAIN, GERMANY - OCTOBER 10: A young girl looks at a Sony e-book at the Frankfurt Book Fair on October 10, 2012 in Frankfurt, Germany. The Frankfurt Book Fair is the largest in the world and will run from October 10 - 14, 2012. (Photo by Hannelore Foerster/Getty Images)

L'hanno definita la “Netflix dei libri” o lo "Spotify degli ebook". Stiamo parlando di Oyster, servizio che permette di ottenere ebook in abbonamento, previo pagamento di una quota mensile. Permette, o meglio permetteva: secondo il sito re/code, la startup ha deciso di chiudere i battenti per mancato successo.

Ad appena 2 anni dal lancio, Oyster annuncia la chiusura della piattaforma sul suo blog ufficiale, dando anche delucidazioni ai clienti sulle modalità di disimpegno, il rimborso e altre informazioni. Non solo: il team invita i suoi clienti ad attendere l'arrivo di “nuove opportunità per realizzare la nostra missione nel settore degli ebook”. 

Una notizia che lascia spiazzato il mondo degli ebookers, anche perchè Oyster aveva alle spalle grandi editori come Hachette, Harper Collins, Macmillan, Penguin Random House e Simon & Schuster, che mettono a disposizione migliaia di volumi sulla piattaforma.

Nel frattempo, rumors annunciano il trasferimento del CEO di Oyster Eric Stromberg e dei co-fondatori Andrew Brown e Willem Van Lancker nel team Google: i tre sarebbero stati assunti dall’azienda americana, nella sezione libri del negozio online Google Play. Google si sarebbe anche impegnata a rimborsare i finanziatori che negli scorsi mesi hanno investito 17 milioni di dollari in Oyster.

View of an e-book reader in the digital area of the International Book Fair in Guadalajara, Mexico, on December 4, 2013. AFP PHOTO/Hector Guerrero (Photo credit should read HECTOR GUERRERO/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO