Le Operette morali di Giacomo Leopardi in italiano corrente

Nino Giordano, Con Giacomo Leopardi tra le Operette morali. Un viaggio fantasioso in lingua moderna

Le Operette morali di Giacomo Leopardi sono una raccolta di ventiquattro componimenti in prosa, divise tra dialoghi e novelle dallo stile medio e ironico, scritte tra il 1824 e il 1832. Leggerle è un piacere, anche se a volte il linguaggio usato da Leopardi – proprio del suo tempo – potrebbe risultare ostico ai più.

Così Nino Giordano, docente e scrittore, ha pensato di modernizzare il testo leopardiano per renderlo più fruibile ai lettori contemporanei. Scrive l’autore nel libro Con Giacomo Leopardi tra le Operette morali. Un viaggio fantasioso in lingua moderna – in eBook, pubblicato da goWare.

È il primo esempio in Italia di modernizzazione di questo testo che, per l’argomento filosofico e metafisico e per la lingua “ardita e peregrina”, tende a rimanere patrimonio di una ristretta cerchia di lettori (ricordiamo che un esperimento simile lo fece anni fa Aldo Busi con Il Decamerone di Boccaccio: una attualizzazione in lingua corrente praticamente perfetto).

Scrive Nino Giordano nell'introduzione all'eBook:

Questo lavoro è nato tra i banchi di scuola in risposta a una realtà verificata e verificabile sul campo: una buona parte delle nuove generazioni ha difficoltà nell’affrontare e comprendere i testi letterari del nostro passato.

L’idea, quindi, è quella di meglio comprendere come, con le Operette morali, Leopardi ci consegni un mondo di fantasiose invenzioni che ha per protagonisti un'incredibile varietà di personaggi e ci offra, attraverso immagini di struggente malinconia e la sottile arte del riso e dell’ironia, occasioni per riflessioni di perenne valore e di saggezza universale. Un itinerario tra le inquietudini, i dolori e le speranze degli uomini di ogni epoca.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO